Allianz Geas, vittoria di carattere in trasferta contro la combattiva Palermo

Gara in equilibrio fino alla fine: Palermo conduce per i primi 15’, poi Sesto sorpassa ma prevale solo al supplementare. Zanotti: “Chiave della gara la determinazione. Questa vittoria ci deve dare fiducia”.

PALERMO, 12 gennaio 2020

Nella prima giornata del girone di ritorno l’Allianz Geas strappa un importante successo alla combattiva SicilyByCar Palermo dopo una avvincente gara caratterizzata da molti parziali e contro-parziali e terminata al tempo supplementare. Sesto sale così a quota 16 punti, al pari della quinta Lucca, che cade in casa con Ragusa ma rimane davanti per la vittoria ottenuta nello scontro diretto con le rossonere. Le sestesi hanno costruito il successo sulla costanza e l’efficacia del tiro da tre e sul dominio a rimbalzo, specie offensivo. Opposto il piano gara delle padrone di casa, che hanno puntato soprattutto sul gioco interno della potente e tecnica Gatling.

Le ragazze di coach Coppa, condotte egregiamente dalla coppia di talento e fisico Gatling-Cooper, riescono ad imporsi nel primo quarto e a mantenere il vantaggio nella prima metà del secondo; il contropiede primario sui recuperi e le incursioni delle lombarde si rivelano però efficaci e valgono il vantaggio rossonero all’intervallo lungo. Nella ripresa le sestesi tengono bene e provano anche a scappare, ma le palermitane hanno il merito di non mollare mai; l’impegno della SicilyByCar viene premiato all’inizio dell’ultimo periodo con il controsorpasso. Gli ultimi 10’ vedono le due squadre lottare ad armi pari con continui mini-parziali, fino al 68-68 della sirena finale. All’overtime Palermo parte con energia, ma non si stacca a causa delle risposte delle intense Costanza Verona e Brooque Williams. Nei secondi finali Panzera ai liberi firma il definitivo +3 senza che le padrone di casa riescano a trovare l’ennesimo pareggio.

La prima a iscriversi alla gara è Oroszova con un appoggio in seguito ad un rimbalzo d’attacco; alla slovacca rispondono l’americana Cooper, con due canestri consecutivi, e la spagnola Flores: con un break di 6-0 le padrone di casa salgono a +4, prima che le rossonere vadano ancora a segno Oroszova, questa volta con una tripla. Le ragazze di coach Coppa smorzano l’entusiasmo delle ospiti con un altro parziale di 8-0 in 2’20’’ firmato da Gatling, Cooper e Miccio (+9, massimo vantaggio di Palermo). Le ragazze di coach Zanotti si riprendono però in fretta: Brunner (4 punti) e Williams collaborano al 6-0 in 1’20’’ che riporta l’Allianz a 3 lunghezze di distanza dalle avversarie. Negli ultimi 2’ della prima frazione la distanza tra le due squadre si mantiene costante: da una parte trovano il canestro Gatling e Miccio, dall’altra Williams e Oroszova. All’inizio del secondo periodo il Geas usa intensità sia in attacco che in difesa per tentare il sorpasso: dopo le belle ed efficaci conclusioni di Verona, Zampieri ed Ercoli, le sestesi riescono a rimettere la testa avanti in seguito ad un altro jumper di Zampieri, con 6’ sul cronometro. Dopo qualche azione a vuoto da entrambe le parti, all’ala di Sesto si accoda Brooque Williams, a segno con la bomba del +4. Russo e Cupido presto però producono il 4-0 che riporta le due squadre in parità, prima del contro-break di 8-2 (bell’arresto, passo e tiro di Williams e due pesantissime triple di Crudo) che vale il +6 ospite. Nei frangenti finali della prima metà di gara Cooper e Russo riducono il divario a 2 punti.

In apertura di ripresa Gatling impatta il risultato sul 34-34; alla lunga di Palermo rispondono Brunner con un piazzato dall’angolo e Oroszova con un tiro in sospensione. L’attacco delle siciliane trova punti con le conclusioni di Russo e Gatling, ma le due triple di Williams e Oroszova portano le lombarde sul +8, massimo vantaggio delle ospiti. Gatling si mette in proprio per 4 punti consecutivi che riducono la distanza a 4 lunghezze, prima che Botteghi riporti le sue sul +7. Dopo i punti a gioco fermo (3/4) di Cooper è Costanza Verona a chiudere la terza frazione con una importante bomba (52-45). Dopo i canestri di Cooper da un lato e di Brunner dall’altro, le ragazze di coach Coppa collaborano per un 8-0 in 1’45’’ (Cupido, Miccio e Gatling) che vale il tanto ricercato vantaggio delle padrone di casa. L’Allianz Geas non si perde d’animo e con una spinta energica segna tre triple (due dell’ottima Botteghi) per il 9-2 in 1’30’’ (+5). Tuttavia le siciliane rispondono con l’ennesimo contro-break: il 5-0 di Gatling e Miccio fa impattare il risultato alla SicilyByCar. Sesto con Brunner e Williams riesce a tornare sopra di 4, ma le conclusioni di Cooper e Gatling riportano il punteggio in parità con 20’’ da giocare. Nell’ultima azione le lombarde non riescono a trovare il canestro: la gara prosegue al tempo supplementare. Nell’overtime Gatling traina le sue a +2, ma Ercoli e Verona, da tre, riportano il Geas sul +3. Russo riduce la distanza a una sola lunghezza, prima che Verona faccia 2/2 dalla lunetta mandando anche fuori Gatling per cinque falli. Cooper a gioco fermo fa 1/2 e nell’azione seguente Brooque Williams si dimostra glaciale mettendo un difficile tiro in sospensione dal gomito dell’area. Con 40’’ sul cronometro Cooper sigla un altro difficile canestro che permette a Palermo di continuare a sperare. L’Allianz commette infrazione di 24’’, ma nell’altra metà campo Miccio non segna la tripla della vittoria. Con 2’’ da giocare le ragazze di coach Coppa commettono fallo su Panzera, che fa 1/2: Ercoli è brava a strappare il rimbalzo in attacco, ma dalla lunetta sbaglia il primo libero e commette invasione tirando il secondo. Palermo ha 7 decimi di secondo per l’ultimo tiro, ma la conclusione dalla propria metà campo va lontana dal bersaglio.

L’Allianz tira discretamente da due (41%) e chiude la gara con un’ottima percentuale dalla distanza (45%), ancor più determinante dato l’elevato numero dei tentativi. Eccellenti percentuali anche per Palermo (55% da due e 44% dall’arco), che però, nonostante un attrezzato reparto lunghe, subisce la vivacità di Sesto a rimbalzo: le rossonere ne raccolgono infatti 40 (contro i 29 avversari) e sfruttano molto bene le seconde opportunità derivate dai numerosi rimbalzi offensivi (12). Il Geas è trainato dal quartetto composto da Williams, talentuosa e a tratti inarrestabile in attacco oltre che efficace in difesa, da Verona, determinante soprattutto nella seconda metà di gara, da Oroszova, precisa nei primi due quarti, e Brunner, autrice di una prestazione molto solida. L’Allianz trova punti importanti anche in uscita dalla panchina con le ottime Zampieri e Botteghi, molto precise dalla distanza. Tra le ragazze di coach Coppa emergono le due americane Gatling e Cooper, la prima a tratti immarcabile sotto le plance e la seconda pericolosa da diverse zone del campo, e Miccio, letale con 4 triple segnate.

A questo link il tabellino completo della partita (impreciso in alcune attribuzioni).

Ecco i risultati degli altri scontri della prima giornata del girone di ritorno: Torino – Venezia 70-96; Costa Masnaga – Vigarano 78-76; Battipaglia – San Martino di Lupari 54-57; Empoli – Schio 56-83; Lucca – Ragusa 65-70; Bologna – Broni 71-59.

La prossima domenica alle ore 18 l’Allianz Geas ospiterà al PalaNat Vigarano, attualmente ottava in classifica con 12 punti.

COACH ZANOTTI – “È stata sicuramente una partita difficile: la nostra è stata una buona prestazione. Abbiamo iniziato in svantaggio, ma siamo poi riuscite a rimontare nonostante le varie difese proposte dalle avversarie. Abbiamo attaccato con molta intensità e prendendo buoni tiri liberi anche al di fuori degli schemi. La chiave della partita è stata senza dubbio la grande determinazione: dopo la sconfitta con Empoli questo incontro è stato un buon test, di sicuro non uno dei più facili per riprendere la corsa con una vittoria, ma siamo riuscite a superare l’ostacolo. Dobbiamo prendere fiducia da questo successo”.

Fabiano Scarani – Ufficio stampa ALLIANZ GEAS

Leave a Reply

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Cliccando su Accetto acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi