Allianz Geas: gran finale e vittoria a Battipaglia (+14). Il secondo atto della sfida domenica (ore 18) al PalaNat

Equilibrio fino alla fine del terzo quarto, poi l’affondo decisivo di Sesto con una super Panzera. Cinque rossonere in doppia cifra. Zanotti: Soddisfatta della reazione. Ora pensiamo a vincere domenica e a passare il turno”.

 

BATTIPAGLIA, 27 marzo 2019

Una tenuta da playoff: metà della missione del passaggio ai quarti è compiuta, forse qualcosa in più. L’Allianz Geas fatica per 30ma alla fine, con una grande progressione nella frazione finale, porta a casa per 74-60 la vittoria nellandata della sfida di qualificazione ai quarti playoff contro Battipaglia. Già nella gara di andata della regular season in casa delle campane le sestesi avevano avuto qualche problema ad esprimere il proprio gioco: allora le ragazze di coach Zanotti avevano dovuto incassare un k.o. mentre stavolta, con la grande reazione del quarto quarto, le rossonere, spinte da una straordinaria Panzera (sedicenne allesordio nei playoff della massima categoria), sono riuscite a superare le difficoltà dei primi tre quarti (contraddistinti da continui parziali e contro-parziali) e a mettere il sigillo sulla prima prova utile per leventuale passaggio di turno. Nellaltra sfida di qualificazione Empoli, nona, batte di una sola lunghezza Vigarano (70-69), che dovrà necessariamente vincere per accedere alla fase successiva. Le sestesi ospiteranno Battipaglia al PalaNat domenica alle ore 18, mentre in contemporanea le toscane affronteranno la trasferta di Vigarano. La vincente nello scontro tra settima e decima incrocerà ai quarti la seconda classificata Venezia (la prima gara andrà in onda il 5 aprile alle ore 18); chi avrà la meglio tra le ferraresi e le empolesi sfiderà invece la prima Schio, sempre il 5 aprile alle 18.

 

Al PalaZauli di Battipaglia, dopo l1/2 ai liberi della lunga Simon, le sestesi iniziano bene con un 6-0 scavato in 2’25’’. In questa fase, caratterizzata da diversi errori al tiro da entrambe le parti, si rivela fondamentale Loyd, che segna 4 punti consecutivi, facilita il gioco con assist e recupera palloni. Le padrone di casa si rifanno però subito sotto con un parziale di 12-2 in 2’10’’ che vale il +5, ma le rossonere ritrovano con continuità il canestro riallacciando le avversarie con un 8-3 in 1’25’’. Un canestro di El Habbab e un tap-in di Simon a fine periodo riportano Battipaglia sopra di 4. Allinizio del secondo tempino le campane, trovando buone occasioni con diverse interpreti, allungano il parziale positivo della fine del quarto precedente fino ad un 12-0 in 2’45’’ e salgono fino al massimo +12. Le rossonere rispondono però con altrettanta rapidità e fanno il contro-break grazie soprattutto a una super Costanza Verona da 7 punti, 3 assist, 1 recuperata in 2’40’’: il risultato è un affondo di 15-0 in 2’55’’ (+3 Allianz). La seconda metà della seconda frazione procede equilibrata: da una parte segnano Trimboli, Simon e Handy, mentre dallaltra Panzera, Brunner ed Ercoli. Allintervallo il punteggio è di 38-38.

 

La ripresa è aperta da una bomba di Del Pero, ma con un 8-2 (5 punti di Brooque Williams, 2 di Loyd e 1 di Ercoli) in 3’50’’ l’Allianz torna a +3. Anche negli ultimi 4del terzo quarto le due squadre si equivalgono: per Sesto prima è efficace Williams e poi riesce a far valere il proprio fisico Ercoli, mentre Panzera accumula una serie di palle recuperate e di rimbalzi offensivi e stoppa un jumper di Trimboli. Per Battipaglia sono invece continue Simon e Trimboli. Nel periodo finale Sesto riesce a prendere il largo grazie alliniziativa della giovanissima Ilaria Panzera, che si esibisce con una serie variegata di colpi: appoggi in penetrazione, triple, rimbalzi dattacco, assist; la classe 2002 mette a referto 11 punti e 2 assist su 20 punti di squadra nel quarto. Seguendo la fresca onda verde delineata da Panzera le sestesi macinano prima un 11-2 in 6che le porta sul +9 (in questo frangente la giovane Ilaria registra un personale 7-0 in 2’55’’) e poi un 9-1 in 2’40’’ che permette loro di archiviare la pratica del primo scontro con le campane sul massimo +14. Nel quarto quarto è fondamentale anche la regia e la facilitazione di gioco di capitan Arturi e inoltre trova con convinzione la via del canestro Beatrice Barberis, che va a segno con 4 punti in 25’’.

 

La difesa dellAllianz Geas riesce a limitare le iniziative avversarie sia con unattenta prestazione collettiva (anche se le sestesi commettono qualche distrazione in periodi ristretti della gara) sia con un vivace gioco di anticipi ed energiche riprese (10 palloni recuperati di squadra, di cui 4 di Loyd, ormai una specialista nella voce). Sesto trova il canestro con precisione da dentro larco (57%), mentre fatica un podai 6.75 (25%) e a gioco fermo (67%). Le ragazze di coach Matassini tirano col 36% da due, 29% da tre e 84% ai liberi (9/10 di Trimboli). A rimbalzo le due squadre si equivalgono: ai centimetri e ai muscoli di Simon ed El Habbab rispondono bene Brunner (8 rimbalzi), Loyd (6) e Panzera (7). Sesto muove bene la palla nella metà campo offensiva e a turno diverse giocatrici dimostrano abilità a servire le compagne libere: gli assist totali sono 21, dei quali 5 di Arturi e 4 di Panzera. Tra le ragazze di coach Zanotti sono ben distribuiti i punti e sono cinque le atlete in doppia cifra. La top scorer è Panzera, che vive una serata straordinaria e mette assieme un tabellino stellare con 15 punti (3/5 da due, 2/2 da tre, 3/4 ai liberi), 7 rimbalzi, 4 assist, 1 steal, 1 stoppata e 24 di valutazione. Brooque Williams, che fatica ancora un poal tiro e soprattutto dalla distanza (1/7), finisce con 12 punti e 3 rimbalzi. Segnano 10 punti a testa Loyd, Verona ed Ercoli, che conducono lattacco di Sesto rispettivamente nel primo quarto, nel pesante contro-break del secondo periodo e tra seconda e terza frazione. La svedese aggiunge al proprio bottino 6 rimbalzi, 3 assist e 4 rubate, la play classe 99 3 assist e 2 recuperate e la pivot 4 rimbalzi e 1 assist. Tra le campane si iscrivono alla partita solo cinque giocatrici, tre delle quali in doppia cifra. Simon produce 19 punti con 10 rimbalzi; Trimboli 16 punti, 4 assist, 3 recuperate e 24 di valutazione; Handy 11 punti (con 1/1 da due e 3/4 dallarco), 5 rimbalzi e 4 assist.

 

A questo link il tabellino completo della partita.

 

La prima fase dei playoff avrà dunque compimento domenica, quando alle ore 18 si riaffronteranno lAllianz Geas e Battipaglia (a Sesto) e Vigarano ed Empoli (a Vigarano Mainarda) e si saprà chi accederà ai quarti di finale.

 

COACH ZANOTTI – “È stata una partita difficile: abbiamo combattuto fino alla fine del terzo quarto e siamo riuscite a prendere il vantaggio soltanto nella quarta frazione giocando con la testa e con un buon agonismo. Sono soddisfatta della prestazione e della reazione avuta dalle ragazze. In difesa abbiamo forse concesso qualcosa di troppo in qualche momento. In attacco abbiamo fatto muovere con fluidità la palla e siamo riuscite a sbloccarci grazie anche a qualche tiro dalla distanza nella frazione finale. La sfida non è però ancora finita: dovremo vincere in casa domenica e passare il turno”.

 

Fabiano Scarani Ufficio stampa ALLIANZ GEAS

Leave a Reply

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Cliccando su Accetto acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi