Forza Allianz Geas: domenica al PalaNat (ore 18) devi completare l’opera con Battipaglia e meritarti i quarti!

Sesto parte dal +14 dell’andata: il ritorno è decisivo. Chi passa sarà fra le prime 8 squadre d’Italia e affronterà Venezia nel prossimo turno. Zanotti: “Dobbiamo pensare a vincere e ad andare avanti. Vorrei vedere la stessa intensità di mercoledì”.

 

SESTO SAN GIOVANNI, 29 marzo 2019

L’Allianz Geas è pronta per la seconda e decisiva prova contro Battipaglia. Domenica alle ore 18 al PalaNat le rossonere ospiteranno le campane per l’atto finale del turno di qualificazione ai quarti dei playoff. Nella gara di mercoledì a Battipaglia Sesto ha avuto la meglio e ha messo una preliminare ipoteca sul passaggio del turno con uno scarto di 14 punti. L’Allianz è a un passo da un secondo risultato stagionale di prestigio: un posto fra le prime otto squadre d’Italia dopo aver clamorosamente guadagnato la finale di coppa Italia. Nella gara di andata però il decimato roster di coach Matassini ha dimostrato cuore, orgoglio e tenacia fino a quando ha potuto: la gara è stata infatti in equilibrio fino alla fine del terzo quarto, prima che le rossonere, in migliore condizione fisica, prendessero il vantaggio definitivo e lo incrementassero proprio nei minuti finali. Nei primi 30’ la gara aveva mostrato al pubblico continui scambi di colpi e di parziali, a turno condotti da diverse atlete. Per Sesto si sono rivelate fondamentali diverse giocatrici: prima fra tutte la giovane Ilaria Panzera, all’esordio nei playoff di serie A1, che ha incarnato la vera anima della progressione vincente del quarto quarto. L’esterna classe 2002 ha chiuso l’incontro con 15 punti, 7 rimbalzi, 4 assist, 1 steal, 1 stoppata e 24 di valutazione e nel solo quarto periodo ha messo assieme 11 punti e 2 assist sui 20 punti totali di squadra. Mercoledì sono andate in doppia cifra anche altre quattro giocatrici: la guardia Brooque Williams (12), pur non brillando e sbagliando parecchio dalla distanza, l’ala Kalis Loyd (10), che si è caricata l’intera squadra sulle spalle nella prima frazione, la play Costanza Verona (10), che nel momento peggiore di Sesto (nel secondo periodo sul -12) si è accesa con 7 punti, 3 assist e 1 recuperata in 2’40’’ e ha più che contribuito alla risalita rossonera (15-0 in poco meno di 3’), la pivot Elisa Ercoli (10), che è stata capace di far valere le proprie armi contro l’imponente lunga Simon. Per Battipaglia le migliori sono state Simon (19 punti e 10 rimbalzi), Trimboli (16 punti e 24 di valutazione) e Handy (11 punti).

 

Il bilancio degli scontri stagionali con Battipaglia ora è orientato dalla parte dell’Allianz: nella gara di andata della regular season, in Campania, avevano avuto la meglio le padrone di casa per 76-70, mentre al ritorno, nella giornata di chiusura della regular season, sono state le rossonere a prevalere (67-47). Il primo dei due scontri del turno di playoff è andato a Sesto: l’esito dell’ultima gara di domenica decreterà quale squadra accederà ai quarti di finale contro la seconda classificata Reyer Venezia. L’incontro con le lagunari sarà al meglio delle tre partite: la prima puntata andrà eventualmente in scena al Taliercio di Venezia venerdì 5 aprile alle ore 18.

 

COACH ZANOTTI – “Non dobbiamo tanto pensare ai 14 punti di scarto, quanto a vincere la partita di domenica e a passare il turno. Vorrei che le ragazze scendessero in campo mettendo la stessa grinta e la stessa intensità viste nella gara di mercoledì a Battipaglia. In difesa dovremo aggiustare qualche elemento che non è andato al meglio nella scorsa sfida, mentre sarà necessario mettere più attenzione anche sulla fase offensiva, in particolare sulla ricerca di migliori spaziature e dei giusti angoli di passaggio”.

 

COSTANZA VERONA – “La partita di mercoledì non è stata facile. Adesso, con l’inizio dei playoff ogni gara sarà una sfida a sé. Non è mai facile giocare in casa di Battipaglia: noi siamo comunque riuscite alla fine dell’incontro a mettere tra noi e loro un discreto numero di punti di vantaggio, in modo tale da poter affrontare la partita di domenica in maniera diversa”.

 

“Giocheremo per la terza volta nell’arco di una settimana contro la stessa squadra – dichiara Nazareno Lombardi, assistente di coach Zanotti sulla panchina sestese –: questa edizione della sfida sarà quella decisiva. Dovremo lavorare su quelle che sono state le nostre difficoltà nella gara di mercoledì per riuscire ad alzare la qualità del gioco. Dovremo essere compatte e soprattutto molto energiche. Adesso ogni partita deve essere considerata una finale e affrontata come tale”.

 

Fabiano Scarani – Ufficio stampa ALLIANZ GEAS

Leave a Reply

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Cliccando su Accetto acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi