Allianz Geas, a Empoli gran difesa, bel gioco e primi due punti della stagione

Decisivo il 20-3 del secondo quarto. Finisce a +15. Zanotti: Successo necessario per prendere fiducia. La speranza è che ora inizi un campionato diverso”.

 

EMPOLI, 28 ottobre 2018

Nella quarta giornata, lAllianz Geas strappa la prima vittoria sul campo di Empoli: punti importantissimi in chiave salvezza. Le rossonere controllano lo scontro in tutti i quarti. Grazie ad una super-partenza di Loyd, Sesto inizia con un 5-0: le padrone di casa accorciano e impattano sul 19-19 a fine primo quarto, ma il canestro in contropiede di Galbiati riconsegna il vantaggio alle ospiti a 2’’ dalla prima sirena. Nella seconda frazione le ragazze di coach Zanotti esercitano un dominiototale su entrambi i lati del campo: grazie alla strenua difesa e alle buone soluzioni concretizzate, lAllianz Geas produce un profondo parziale di 20-3 e va negli spogliatoi sul +19. Empoli lascia il campo con soli tre punti realizzati nel secondo periodo, tutti a gioco fermo. Nel terzo quarto, le sestesi toccano il +22 dopo 2’25’’ e successivamente mantengono bene la distanza, nonostante i tentativi di rientro delle ragazze di coach Cioni. A metà dellultimo tempino le rossonere toccano il massimo +24, prima di finire lo scontro sul +15, dando riposo negli ultimi 3-4 minuti alle tre straniere contemporaneamente.

 

Le rossonere mostrano una grande intensità difensiva per buona parte della gara (16 palle rubate contro le 5 delle avversarie). Sul versante offensivo, le lombarde riescono a scollarsi di dosso la striscia di pessime percentuali dal campo delle scorse uscite e tirano col 47% da due e col 45% dallarco (Empoli 40% da due e 31% da tre). Sesto convince nella metà campo offensiva con una rapida ed efficace circolazione di palla (15 assist di squadra, ben distribuiti tra le atlete) e riesce a trovare ottime soluzioni aperte. Sotto le plance le due squadre si equivalgono con 35 rimbalzi ciascuna. Per le padrone di casa è molto efficace dentro il pitturato la pivot Mathias, con 15 punti (6/10 dal campo), 11 rimbalzi e 20 di valutazione; Narviciute chiude a 12 punti, 5 rimbalzi, 5 assist e 22 di valutazione. Per Sesto, a traino del gruppo ci sono le tre straniere, con un totale di 51 punti su 70 totali. Dopo un inizio di stagione non brillante, Brooque Williams raddrizza il proprio percorso e produce 17 punti (2/4 dai 6,75), 4 rimbalzi, 4 assist, 4 recuperate e 18 di valutazione. Continua a volare alto Kalis Loyd, con 19 punti (6/8 da due e 2/5 da tre), 4 rimbalzi, 4 assist, 2 rubate e 20 di valutazione; lala piccola svedese sta correndo il campionato a 17,5 punti (col 53% da due), 6,5 rimbalzi e 2,2 assist di media. Completa il terzetto Sophie Brunner, che fa 15 punti (3/3 dallarco), conditi da 4 rimbalzi, 2 steals, 2 stoppate e 20 di valutazione. Buona in cabina di regia Costanza Verona, con 7 punti (3/5 dal campo), 4 rimbalzi, 3 assist, 3 recuperate e 11 di valutazione.

 

Sesto si sblocca e raggiunge Battipaglia, Vigarano e Torino a quota una vittoria e tre sconfitte; la prossima domenica le geassine ospiteranno al PalaNat la forte San Martino di Lupari, quarta in classifica con tre successi e una sconfitta. Nel prossimo weekend Empoli affronterà la trasferta lombarda di Broni. Ecco gli altri risultati della quarta giornata di serie A1: Battipaglia San Martino 60-76; Venezia Napoli 67-60; Vigarano Lucca 72-79; Broni Ragusa 57-67; Torino Schio 61-98. Schio e Venezia rimangono imbattute in vetta (8 punti), inseguite da Napoli e San Martino, entrambe a 6 punti.

 

Qui il tabellino completo della partita.

 

COACH ZANOTTI – “Vittoria importante per noi, dopo un inizio di stagione con tre perse. Avevamo bisogno di un successo per prendere fiducia. Con cinque giocatrici nuove, il lavoro da svolgere era tanto. Speriamo che ora inizi un altro campionato. Sono soddisfatta da quanto visto questa sera: ci siamo dimostrate una squadra in campo, sia in attacco sia in difesa. Ovviamente non abbiamo risolto d’incanto tutti i nostri punti di domanda: dobbiamo continuare a lavorare duramente, ma abbiamo avuto la prova di essere sulla giusta strada”.

 

COACH CIONI – “Dobbiamo ricominciare dalla settimana prossima. Tenevamo molto allo scontro di oggi, davanti al nostro caloroso pubblico. Sicuramente abbiamo fatto una prestazione peggiore rispetto alle precedenti. LAllianz Geas ha giocato una partita molto fisica e ha alzato le percentuali al tiro. Noi non possiamo permetterci di perdere un così alto numero di palloni e di giocare soltanto a partire dal terzo quarto. Dobbiamo imparare velocemente e rimetterci in pista”.

 

CRONACA Loyd parte in quarta: realizza un jumper dalla media e poco dopo infila una tripla: 5-0 Allianz Geas. Con Mathias e Brunelli Empoli si rifà sotto, ma due bombe di Brooque Williams e di Verona valgono il +7 delle ospiti. Dopo un canestro da tre di Huland El, è molto brava Nicolodi a chiudere il gioco da tre punti, ma lala trentina è imitata poco dopo da Narviciute, che accorcia a -2. Rosellini sgancia dallarco e impatta la gara sul 19-19, ma quasi sulla sirena Loyd ruba palla e lancia Galbiati dalla parte opposta del campo per un facile appoggio.

 

Brunner detta le regole nella metà campo difensiva: una stoppata e due recuperate in pochi minuti. Dopo 3’50’’ dallinizio del periodo, Brooque Williams strappa il rimbalzo offensivo e appoggia al vetro per il +7. Brunner centra il bersaglio dalla distanza e poco dopo ruba un altro pallone; la capitana Arturi dà ordine e vigore a un quintetto che vola, correggendo in tap-in un errore in contropiede di Brooque Williams (+14). Sempre Brooque Williams prima realizza un jumper dal palleggio dal gomito dellarea, poi stoppa il tiro di Rosellini, recupera il pallone e serve Panzera in contropiede per il 37-21; la sedicenne azzurra, particolarmente efficace anche come passatrice, restituisce il favore 50’’ dopo quando pesca la guardia di Pittsburgh libera da tre: +19 Sesto. Sarà il break decisivo.

 

Nella ripresa Rosellini segna da tre, ma rispondono Brooque Williams con una penetrazione nel traffico e Brunner con un morbidissimo appoggio di sinistro dalla media ad altissimo coefficiente di difficoltà. L’appoggio di Loyd vale il +22. Narviciute produce 4 punti consecutivi; Loyd segna un jumper dalla media; Mathias realizza due canestri in 40’’. È il turno di Pochobradska, che con 4 punti di fila sigla il -14 a 1’20’’ dalla sirena. Ercoli fa 1/2 dalla lunetta, superata poco dopo da Huland El che fa 2/2 con 7’’ sul cronometro per il -13, ma Brunner scaglia da 8 metri una bomba che entra a fil di sirena. Un canestro-chiave, anche dal punto di vista psicologico, che consente a Sophie di sbloccarsi dall’arco.

 

Empoli paga mentalmente la mazzata e ripiomba in crisi in avvio di quarta frazione: Verona scippa unavversaria e produce un bell’assist per Brunner; 5’’ dopo la play del 99 si ripete: steal e palla recapitata nelle mani di Brooque Williams per il +20. Loyd recupera un pallone e vola in contropiede in solitaria; Madonna segna da tre. Brunner produce 5 punti consecutivi (appoggio e tripla) che valgono il massimo +24. Verona mostra ancora doti funamboliche quando in penetrazione contro due avversarie riesce a segnare con eleganza in secondo tempo. Narviciute mette a segno un canestro più fallo, poi convertito. Chiabotto e Narviciute fanno 2/2 ai liberi a 45’’ di distanza luna dallaltra: -15 Empoli. Dopo i canestri di Galbiati e Panzera, l’Allianz Geas può consentirsi il lusso di controllare la gara con un quintetto tutto italiano.

 

Fabiano Scarani Ufficio stampa ALLIANZ GEAS

Leave a Reply

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Cliccando su Accetto acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi