Allianz Geas, primo passo avanti da A1: Torino battuta

Loyd guida la carica in un secondo tempo da 41 punti: le rossonere bene alla distanza

TORINO, 16 settembre 2018

Il primo morso alla “torta” della A1 è dolce: l’Allianz Geas batte nettamente l’Iren Fixi nel suo Palaruffini, che fra tre settimane (6-7 ottobre) ospiterà l’Open Day. Dopo lo scrimmage positivo con Crema, la prima amichevole vera e propria riapre il discorso con la massima serie, interrotto tre anni fa. Solo un assaggio, ma significativo e non solo per il +20 finale (65-45). Coach Zanotti si dice piuttosto soddisfatta in particolare della seconda parte dell’incontro (“Ma nella prima eravamo addormentate”), inserito nella ottava edizione del memorial “Ciao Sù”.

L’avvio delle rossonere è piuttosto macchinoso, nel contesto di una partita contraddistinta da molti errori da entrambe le parti. Pur conservando piccoli vantaggi, l’Allianz non decolla in attacco, penalizzato da scarse percentuali al tiro e da una difesa non impeccabile soprattutto sul perimetro. La squadra cambia passo già all’inizio della ripresa con un’applicazione difensiva molto più decisa, grande pressione sulla palla e momenti di gioco spettacolari, soprattutto in velocità. Le rossonere non si voltano più indietro, mantenendosi fresche e intense, al contrario delle avversarie che calano progressivamente.

La più efficace e intraprendente in attacco è la svedese Kalis Loyd, che mostra un campionario completo di colpi da attaccante di razza: entrata, contropiede, tiro dall’arco. Note positive per tutto l’organico, che si sblocca via via dopo il faticoso avvio collettivo: solido e produttivo sotto i canestri il quartetto Brunner-Ercoli-Nicolodi-Schieppati; vivace e puntuale Galbiati; senza paura al primo impatto col basket di A1 la sedicenne Panzera; attenta e sempre più dentro trame riconoscibili e promettenti la regia di Arturi e Verona. Da rivedere l’americana Brooque Williams, risparmiata precauzionalmente per tutto il secondo tempo per un fastidio al ginocchio.

Era assente il coach delle torinesi, Massimo Riga, colpito dal grave lutto della perdita della madre, alla cui memoria è stato dedicato un minuto di silenzio ad inizio gara.

Iren Fixi Torino – Allianz Geas Sesto San Giovanni 45-65 (11-12, 23-24, 48-37)

Iren Fixi: Zecchina ne, Jasnowska 11, G. Togliani 8, Milazzo 2, Buffa ne, Cabrini, Trucco 2, Petrova, Bosio, Lawrence 7, Reimer 15. All.: Viberti.

Allianz: Schieppati 2, Arturi, Loyd 22, Galbiati 7, Verona 2, Williams 7, Panzera 7, Nicolodi 4, Ercoli 7, Brunner 6. All.: Zanotti.

La prossima tappa di avvicinamento al campionato (esordio contro Ragusa sabato 6 ottobre alle ore 14) è il tradizionale quadrangolare Trofeo Pasquini di Crema: sabato alle 20.30 semifinale Allianz-Crema; la vincente domenica in finale contro la vincente di Broni-Costa Masnaga.

Ufficio Stampa ALLIANZ GEAS

Leave a Reply

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Cliccando su Accetto acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi