GEAS CONTRO ALPO: VIETATO FERMARSI. È IL MOMENTO DI FARE UN GRAN TIFO

La capolista ospiterà le venete, terze, mercoledì alle 20.30 al PalaNat. Sono le ultime battute del campionato: poi Selargius e Costa. Zanotti: “All’andata brutta gara: questa è la partita da vincere”.

 

SESTO SAN GIOVANNI, 16 aprile 2018

È il momento decisivo della stagione: il pubblico può dare un apporto importante. Per questo ragazze e staff chiedono il massimo apporto ai tifosi, cominciando da mercoledì sera. La terzultima gara del Geas sarà contro la terza in classifica, Alpo Villafranca, nel turno infrasettimanale, al PalaNat alle 20.30. Il finale del campionato è risultato fatale alle venete che erano ancora in lizza per la vittoria e la promozione diretta prima delle sconfitte a Marghera, il 29 marzo, e in casa contro Albino, sabato scorso, precipitando a -6 dalle rossonere e -4 da Costa Masnaga. Ma si tratta pur sempre della squadra che ha inflitto la prima sconfitta stagionale al Geas (soltanto 39 punti realizzati, a fronte dei 51 delle padrone di casa), nella peggior partita di quest’anno delle rossonere. Le migliori per coach Soave erano state Mancinelli, con 12 punti, 3 rimbalzi, 2 assist e 16 di valutazione, Zampieri, 11 punti, 10 rimbalzi e 3 assist, e Ramò, con 7 punti, 4 rimbalzi, 5 assist e 2 recuperate.  Alpo ha la seconda miglior difesa del girone, con 1363 punti subìti, dietro di un soffio a quella del Geas, che ne ha concessi 1362. Sabato 21 alle 16, il Geas sarà in Sardegna per la trasferta di Selargius; infine sabato 28 alle 20.30, al PalaNat si assisterà al big match Sesto – Costa Masnaga.

 

Le migliori venete in stagione: l’ala del 1988 Arianna Zampieri, 13,1 punti, 5,4 rimbalzi, 1,8 assist, la guardia-ala classe ’94 Elena Giovanna Ramò, con 9,7 punti, 4,1 rimbalzi, 2 assist, l’ala-pivot nata nel 1993 Veronica Dell’Olio, con 8,4 punti e 4,5 rimbalzi, la play ’96 Sofia Vespignani, 7,2 punti, 4,6 rimbalzi, 3,2 assist, la guardia del 1995 Elisa Mancinelli, 7,7 punti, 5,9 rimbalzi e 1,8 assist, l’ala-pivot classe ’95 Marta Scarsi, 6 punti e 5,9 rimbalzi.

 

Sarà possibile assistere alla gara in diretta streaming sul canale YouTube del Geas.

 

FRANCESCA GAMBARINI – “Mercoledì sarà una giornata chiave per l’assetto del campionato: noi giocheremo contro Alpo e, quasi in contemporanea (alle 21, ndr), Crema ospiterà Costa. Noi arriviamo alla partita cariche per le vittorie delle scorse giornate, anche se conseguite contro squadre non d’alta classifica. Dovremo essere brave soprattutto in attacco: all’andata abbiamo faticato molto a trovare la via del canestro, dal momento che loro occupavano molto bene l’area, rendendola ermetica alle incursioni. Sarà un bel banco di prova anche a livello di organico: l’ingresso di Sanja finora ha dato i suoi frutti: valuteremo la nostra coesione e i meccanismi collettivi in uno scontro più impegnativo”.

 

COACH ZANOTTI – “Al di là della loro sconfitta contro Albino, non dovremo adagiarci: è la partita da vincere. All’andata, abbiamo perso mostrando la peggior pallacanestro della nostra stagione: bisognerà entrare in campo concentrate al massimo. Non possiamo lasciare questi due punti per strada. La gara giocata in casa di Alpo è stata dura da digerire: le ragazze hanno voglia di rifarsi, per mostrare ciò di cui sono capaci sul campo. Alpo è una squadra di prim’ordine, con tante giocatrici forti e solide. Zampieri è la leader del gruppo: giocatrice molto esperta e miglior marcatrice. Il nostro focus difensivo sarà puntato principalmente su di lei. Dell’Olio è una lunga molto fisica, soprattutto per l’A2. Anche la playmaker Vespignani è pericolosa: l’abbiamo incrociata spesso nelle ultime stagioni. Hanno un organico molto completo, coperto in tutti i ruoli”.

 

“Nelle ultime uscite, Alpo Villafranca ha dimostrato di non attraversare la miglior forma – dichiara Paolo Fassina, assistente di Zanotti sulla panchina sestese –: ciononostante, è un gruppo competitivo, il cui punto di forza è la solidità difensiva. È una squadra esperta e dall’organico profondo. La play Vespignani garantisce alti ritmi e grande intensità difensiva. L’esterna Mancinelli è contraddistinta dalla fisicità, dalla presenza a rimbalzo, anche in attacco, e dalla capacità di giocare nel traffico. Ramò è un’ottima tiratrice. L’ala forte Zampieri è la veterana del gruppo: sa ferire col suo tiro da 3 e con l’abilità di giocare sia da esterna sia da interna. La presenza di Dell’Olio sotto le plance offre al gruppo solidità fisica, ottime doti atletiche, buoni movimenti dentro l’area uniti ad un efficace tiro dalla distanza. La capitana Zanella è grintosa ed intensa e sa segnare dal perimetro. L’ultima arrivata Cabrini è intensa in difesa e dotata di grande presenza fisica. Sotto canestro, l’ala-pivot Scarsi è abile a rimbalzo in attacco e molto efficace in fase difensiva. Solitamente, Vespignani porta il resto della squadra a giocare ad altissimi ritmi; nell’ultimo periodo Alpo sta mostrando una pallacanestro ragionata. Le scelte offensive sono di difficile lettura”.

 

Fabiano Scarani – Ufficio stampa GEAS

Leave a Reply

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Cliccando su Accetto acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi