U18 FINALI: KO CON ANCONA MA GEAS AI QUARTI

Sestesi battute 43-42, passano come seconde: domani (giovedì) alle 20 sfida con Battipaglia
Lombardi: “Sconfitta che brucia. Ora servirà una prestazione super”

Sesto S.G., 17/5/2017

Basket Girls Ancona – Geas Sesto “A” 43 – 42

Parziali: 9-9, 9-10, 14-9, 11-14.

Geas: Mariani 6, Oliva 10, Panzera 15, Marconetti 2, Decortes 4, Paleari, Bartesaghi ne, Bonadeo, Sartor, Beltrami 3, Spinelli 2, Rossini ne. All Lombardi. Vice all. Beretta.

Il Geas chiude la prima fase con una sconfitta ma riesce comunque a passare ai quarti delle finali nazionali Under 18 di Battipaglia. Le sestesi infatti cedono in volata 43-42 ad Ancona nella terza ed ultima giornata del gruppo C ma superano il turno come seconde alle spalle delle Lupe di San Martino di Lupari, prime per la differenza canestri dopo il successo per 53-42 su PMS Moncalieri.

La partita con Ancona, costretta ad un largo successo per sperare nel passaggio del turno, inizia in salita per il Geas che va sotto 5-0 ma poi cambia marcia e impatta sul 9-9 al 10′. Nel secondo periodo le marchigiane operano un altro strappo, 8-0 per salire 17-9, ma la squadra di coach Nazareno Lombardi replica a dovere e, spinta da Panzera, piazza un contro break di 10-0 e poi va all’intervallo lungo sul +1, 18-19.

Nella ripresa le percentuali restano bassine, le due squadre si scambiano parziali, il Geas va avanti 24-28 ma poi al 30′ è sotto 32-28. In avvio di quarto periodo le sestesi crollano a -11 (39-28, parziale di 15-0) e sembra finita ma Panzera, Oliva e Mariani firmano la rimonta fino al -1.

Da qui è una battaglia punto a punto: il Geas sorpassa sul 41-42 con Oliva, poi Ancona perde palla e sembra fatta ma le sestesi buttano a loro volta il possesso e Ancona trova i punti della vittoria con due liberi di Bolognini a 3 secondi dalla fine.

Una sconfitta bruciante per il Geas che era riuscita a rimettere in piedi più volte la gara grazie a Panzera, 15 punti, e Oliva, 10, ma alla fine i troppi cali di tensione sono stati decisivi e purtroppo costano il primo posto, che significa avere un accoppiamento molto più difficile. Nei quarti di finale infatti il Geas sfiderà le padrone di casa di Battipaglia, imbattute dopo la prima fase (3 vittorie con uno scarto totale di +99, secondo solo alla Reyer Venezia) e vice campionesse d’Italia di categoria in carica: palla a due domani, giovedì, alle ore 20. Nulla è impossibile ma obiettivamente alle sestesi serve una grande impresa.

Il programma dei Quarti di finale (18 maggio. PalaZauli, via Don Minzoni – Battipaglia)

Ore 14:00 Umana Reyer Venezia – MIA Costa Masnaga
Ore 16:00 Essegi Lupe San Martino – Kinder+Sport Schio
Ore 18:00 Rittmeyer Brugg Marghera – Baskettiamo Vittuone
Ore 20:00 Minibasket Battipaglia – GEAS Basket

Coach Lombardi – “Sconfitta che brucia. Una partita dove abbiamo provato a coinvolgerci di più ma le percentuali al tiro non ci hanno aiutato. Difensivamente abbiamo lavorato con applicazione venendo sempre puniti da Ancona in occasione di ogni errore. Peccato per gli ultimi 10 secondi che ci hanno visto soccombere dopo essere stare a +1. Nei quarti contro Battipaglia saremo chiamate ad una prestazione impegnativa. Loro sono tra le candidate al titolo. Noi faremo ogni cosa possibile per provare a fare del nostro meglio”.

Davide Fumagalli
Ufficio Stampa Geas

Share Now

Related Post

Leave us a reply