U18 FINALI: GEAS, BUONA LA PRIMA CON MONCALIERI

Le sestesi battono le torinesi con un 21-2 nel 3° quarto 
Lombardi: “Partenza difficile, grande reazione di tutte nel secondo tempo
Domani (martedì) sfida con S. Martino alle 14.30

Sesto S.G., 15/5/2017

Geas Sesto “A” – PMS Moncalieri 54 – 44

Parziali: 13-13, 7-17, 21-2, 13-12.

Geas: Mariani* 8 (1/8, 1/4), Oliva* 18 (9/15, 0/5), Paleari* 5 (1/3, 1/4), Panzera* 18 (8/11, 0/1), Decortes* 2 (1/6 da 2), Bianchi, Rossini NE, Spinelli 2 (0/1 da 2), Bonadeo, Sartor, Marconetti 1 (0/1 da 2), Beltrami NE. All. Lombardi. Vice all. Beretta.
Tiri da 2: 20/45 – Tiri da 3: 2/14 – Tiri Liberi: 8/15 – Rimbalzi: 42 9+33 (Oliva 8) – Assist: 4 (Oliva 2)

Inizia bene l’avventura del Geas alle finali nazionali Under 18 di Battipaglia. Le sestesi, inserite nel girone C, vincono al debutto contro PMS Moncalieri. Un successo non semplice visto che le ragazze di coach Nazareno Lombardi faticano nel secondo quarto, sia nel contenimento difensivo (0-12 delle piemontesi per allungare), sia nell’esecuzione offensiva, e così vanno all’intervallo lungo sul -10.

Dopo la pausa negli spogliatoi il Geas torna in campo con una marcia diversa, serra le maglie in difesa (solo 2 punti concessi in 10′), trova canestri facili in contropiede e, dopo il sorpasso firmato da Panzera, allunga fino al +9 del 30′. Superlativo il parziale di 21-2 nella terza frazione. Nel quarto periodo la squadra di Lombardi amministra il margine e chiude 54-44 con 18 punti a testa delle trascinatrici Laura Oliva e Ilaria Panzera.

Domani, martedì, il Geas scenderà in campo alle 14.30 per la seconda giornata del gruppo C contro San Martino di Lupari, le temibili venete che nella prima giornata hanno superato 69-44 Ancona.

Coach Lombardi – “Buona la prima. Dopo una partenza col freno a mano tirato abbiamo subìto la loro verve nell’uno contro uno non opponendo una difesa valida. Male anche offensivamente dove non abbiamo mai giocato con convinzione al di là della sterile esecuzione. Dopo la pausa negli spogliatoi c’è stata una grande reazione di tutte. Cambiando ritmo abbiamo recuperato e trovato canestri facili. Adesso un po’ riposo per recuperare energie per la seconda gara dove incontreremo San Martino di Lupari, squadra dal grande atletismo e qualità”.

Davide Fumagalli
Ufficio Stampa Geas

Share Now

Related Post

Leave us a reply