GEAS DOMENICA AL PALANAT CONTRO UDINE DI AMALIA POMILIO

Esordio casalingo alle 18 contro una squadra guidata da un nome illustre. Zanotti: “Dobbiamo correre di più in attacco”.

SESTO SAN GIOVANNI, 6 Ottobre 2017

Si giocherà eccezionalmente di domenica alle 18 la prima gara interna del campionato del Geas. Dopo la vittoria inaugurale di sabato scorso a Torre Boldone-Albino, le rossonere ospitano al PalaNat le friulane della Delser Udine, che negli anni scorsi erano inserite nel Girone Sud e che sono guidate da un nome illustre del basket femminile: Amalia Pomilio. Nella sua straordinaria carriera, 15 anni di serie A come giocatrice con due scudetti a Vicenza, 120 presenze in Nazionale (di cui è stata anche Team Manager), poi dirigente e pure giornalista e ora allenatrice di prima fila, dopo importanti esperienze sia come assistente in Nazionale sia nei settori giovanili. Sarà per l’occasione una delle rare sfide di campionato con due donne in panchina.  Sentiamo coach Zanotti, reduce dal suo esordio, avvenuto nella prima parte della settimana al raduno di Ragusa, come assistente del nuovo ct azzurro Marco Crespi: “Udine è una squadra molto giovane, e le tre giocatrici più esperte (Blazevic, Mancabelli e Vicenzotti, n.d.r.) aggiungono sicurezza e solidità al gruppo. Sono ben allenate da coach Amalia Pomilio. È necessario da parte nostra prestare attenzione: tutte le partite sono importanti. Non possiamo permetterci di sottovalutarne nessuna”.

La prima di campionato contro Albino ha mostrato un Geas non al 100% in attacco. “Dobbiamo sicuramente migliorare la fluidità in fase offensiva e correre tanto per entrare immediatamente in soluzione d’attacco. Il nostro obiettivo è riuscire ad usare l’arma del contropiede: spingere in velocità l’azione con la palla in mano, come facevamo l’anno scorso, e non solamente giocare contro le difese schierate”. Riguardo alla fase difensiva, in casa delle bergamasche le ragazze di coach Zanotti hanno invece dato segnali positivi.

Contro Albino Virginia Galbiati, reduce da un lungo stop per un problema muscolare, aveva fatto soltanto una veloce apparizione sul parquet, ma da qualche giorno è di nuovo a totale disposizione dell’allenatrice. “Contro le bergamasche, dato che la partita è stata punto a punto per più di tre quarti, Virginia è entrata agguerrita e con l’intenzione di dare il massimo per portare a casa il risultato, anche se aveva alle spalle un solo allenamento. Per questo ho temuto potesse esagerare e incappare in una ricaduta. Invece ora ha alle spalle un’intera settimana di lavoro. Ovviamente non è ancora al massimo, ma sta recuperando giorno dopo giorno”.

E proprio a Galbiati sarà consegnato il trofeo di MVP del girone Nord, assegnatole dalla Lega. Glielo darà il nuovo sindaco di Sesto San Giovanni, Roberto Di Stefano.

Per i sostenitori, l’occasione di acquistare, direttamente al PalaNat, il proprio abbonamento stagionale, se non avessero già provveduto, seguendo così l’esempio di Sara Errani e di Dan Peterson, abbonati e tifosi illustri. Un gesto importante per sostenere la squadra.

Fabiano Scarani – Ufficio stampa GEAS

Share Now

Related Post

Leave us a reply