Allianz Geas pronta per il derby lombardo a Broni (domenica alle 18)

SESTO SAN GIOVANNI, 18 dicembre 2020

Non si ferma l’Allianz Geas in questo dicembre di fuoco: domenica alle 18 le rossonere affronteranno il derby lombardo in casa di Broni. Sesto arriva da una vittoria agevole ottenuta sul campo di Vigarano mercoledì nel recupero della sesta giornata di campionato: in Emilia le ragazze di coach Zanotti non hanno avuto particolari problemi, gestendo bene la gara fin dall’inizio e incrementando il vantaggio di quarto in quarto (89-56 il risultato finale). Il successo contro le ferraresi è valso alle geassine l’undicesimo e il dodicesimo punto utili per salire in sesta posizione; 6 invece i punti della decima Broni, che nell’ultimo turno è caduta sul parquet di Costa Masnaga per 79-76 (22 di Orazzo, 17 di Madera e 15 di Togliani) nell’anticipo della tredicesima giornata. In questa stagione le pavesi hanno ottenuto tre vittorie in 11 scontri (uno in più del Geas), nelle gare con Vigarano (85-59), Battipaglia (86-76) e in trasferta a Sassari (81-61).

Le sestesi nelle prime 10 uscite stagionali hanno tenuto una media di 74.9 punti (51% da due, 37% da tre, 79% dalla lunetta), 34 rimbalzi e 15.3 assist; Broni sta invece viaggiando con una media di 64.7 punti (40% da due, 30% dall’arco, 77% a gioco fermo), 30.7 rimbalzi e 16.5 assist.

Domenica coach Alessandro Fontana potrà fare affidamento su un forte gruppo di italiane composto dalla promettente lunga del 2000 Sara Madera, pericolosa sia da distanza ravvicinata che dall’arco e che sta macinando 13.7 punti (49% da due, 45% da tre, 97% ai liberi) e 7.1 rimbalzi, dall’esterna del 1994 Marida Orazzo, a segno in questa seconda stagione con Broni con 12.4 punti, 3.5 rimbalzi e 2.3 assist, sulla play classe ’98 Anna Togliani, in costante miglioramento nei tre anni con la maglia biancoverde (in questa stagione 9.3 punti e 2.5 rimbalzi), sull’esperta e pericolosa ala classe ’91, ex Costa Masnaga, Giulia Rulli, che sta producendo 7.8 punti e 3.3 rimbalzi, sull’ala del 1998 Francesca Parmesani, a referto con 7.6 punti, 3.7 rimbalzi e 2 assist, oltre che sulla veterana play del 1987 ex Ragusa Agnese Soli, sulla pivot italo-portoricana nata nel 1996 Sofia Roma (ex Duke in Ncaa) e sulle giovani Ianezic e Castello. Ferma da un po’ di gare invece a causa di problemi fisici la forte pivot Usa con cittadinanza bosniaca classe 1990 ex Wnba (Minnesota Lynx, Tulsa Shock, Indiana Fever, Connecticut Sun e Phoenix Mercury), Olympiacos e Galatasaray Lynetta Kizer.

COACH ZANOTTI – “Broni dispone di una sola straniera e di tante forti giocatrici italiane: la loro è una buona pallacanestro e sfruttano molto bene i vantaggi che riescono a ottenere in attacco. Dobbiamo essere brave, a pochi giorni dall’impegno precedente, a mettere subito la testa sulla partita per cercare di concedere il meno possibile. Le pavesi sono in gas: hanno perso a Costa di poco ma di recente hanno ottenuto una bella vittoria a Sassari. Loro potranno contare su Roma, sulla play di grande esperienza Soli, sulle giovani Togliani e Ianezic, oltre che su guardie esperte. Hanno diverse giovani che stanno giocando bene: sono ben allenate poiché sanno sfruttare gli errori delle difese avversarie”.

Ecco il commento di Gianmarco Petitto, assistente di coach Cinzia Zanotti sulla panchina sestese: “Nelle ultime gare Broni ha giocato molto bene: è una squadra a trazione italiana, che punta in particolare su Madera, Togliani e Orazzo su tutte. Puntano molto sul gioco in transizione nei primi secondi dell’azione. Altre giocatrici esperte e pericolose sono Soli, Rulli e Parmesani. Al di là dell’importanza degli effettivi, stanno ben figurando poiché giocano con un’identità chiara. In tutte le partite, indipendentemente dal risultato finale, riescono a seguire sempre la loro strada. È una squadra temibile, soprattutto sul parquet di casa: dovremo essere bravi a non farle accendere, a non farle entrare in fiducia. Sarà necessario giocare una pallacanestro fisica cercando un po’ di certezze in attacco alle avversarie. Per quanto riguarda la nostra fase offensiva, dovremo cercare di portare avanti le nostre certezze. È un altro test importante per vedere a che punto siamo dopo il periodo di sosta che abbiamo passato. Adesso ogni gara è un’ottima prova per noi: non esistono partite più o meno facili; ad ogni uscita dobbiamo scendere in campo con concentrazione e provare a ottenere il risultato. Domenica dovremo stare molto attenti, ancor di più essendo in trasferta: il nostro obbiettivo rimane comunque ottenere i 2 punti. Il poco tempo intercorso tra lo scontro di Vigarano e questo non aiuta in fase di preparazione, ma siamo convinti che le ragazze sapranno mettere attenzione su tutti gli aspetti che indicheremo loro”.

Fabiano Scarani – Ufficio stampa ALLIANZ GEAS

Leave a Reply

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Cliccando su Accetto acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi