Allianz Geas, domenica al PalaNat (ore 18) arriva la seconda in classifica Bologna

SESTO SAN GIOVANNI, 11 dicembre 2020

Nell’undicesima giornata di campionato l’Allianz Geas ospiterà al PalaNat domenica alle 18 la Virtus Segafredo Bologna, rivelazione in positivo di questa prima parte di stagione. Per Sesto sarà il proseguimento di questo intensissimo dicembre, iniziato con la ripresa dall’inaudito stop di un mese e continuato con le vittorie su Campobasso e Costa Masnaga e con la sconfitta in trasferta con Schio. Le ragazze di coach Zanotti dovranno ritrovare la migliore forma, per affrontare una dieci-giorni di gare a frequenza elevata: domenica con Bologna, mercoledì 16 con Vigarano fuori casa, domenica 20 a Broni e mercoledì 23 in casa con Empoli. L’Allianz, a 10 punti, è attualmente in sesta posizione, mentre Bologna, a quota 18, è seconda in solitaria dietro alla capolista imbattuta Venezia. La Virtus è una delle poche squadre (con questa la Reyer, Costa ed Empoli) a non aver saltato nemmeno una gara per l’emergenza Covid: le felsinee dall’inizio del campionato hanno messo assieme una fila importante di successi, 9, cadendo soltanto in trasferta a Schio, peraltro in maniera rocambolesca (85-78 dopo un tempo supplementare a inizio novembre). Nell’ultimo turno le ragazze di coach Serventi hanno vinto sul campo di Broni per 81-59 (26 di Bishop e 18 di Williams).

Il Geas in questa stagione sta mettendo assieme 74.1 punti (52% da due, 35% da tre, 82% ai liberi), 32.3 rimbalzi e 15.1 assist; Bologna 82.4 punti (48% da due, 35% dai 6.75, 74% dalla lunetta), seconda in serie A1 nella voce dietro alla sola Reyer, 38.8 rimbalzi, terza nel campionato, e 17.2 assist, terza anche in questa voce. Domenica Sesto incontrerà nuovamente due giocatrici che hanno lasciato il segno in rossonero: la talentuosa guardia Usa classe ’89 Brooque Williams, primo terminale offensivo delle scorse due stagioni in rossonero (14.7 e 16.7), che in bianconero sta facendo registrare 16.9 punti, 5 rimbalzi e 2.3 assist, e Beatrice Barberis, prodotto del vivaio sestese e in prima squadra per molti anni, che dopo l’anno passato a Torino (12.3 punti, 4 rimbalzi e 3.8 assist) sta ora macinando 7.5 punti e 4.2 rimbalzi.

Contro Bologna le ragazze di coach Zanotti dovranno prestare particolare attenzione alla lunga australiana del 1988 Abby Bishop, ex Adelaide, Canberra, Townsville e Seattle Storm in Wnba, attualmente la top scorer del campionato italiano con 20.6 punti e 7.8 rimbalzi a gara, e all’ala grande croata del ’94 Ana-Marija Begic, in bianconero già dall’anno scorso, che quest’anno sta tenendo una media di 14.1 punti e 10.7 rimbalzi. Oltre che sul reparto straniere, coach Serventi potrà contare su un nutrito gruppo di forti italiane, composto dalla ex rossonera Barberis, dalla guardia nata nel 1994 Elisabetta Tassinari (6.6 punti), dall’esterna del 1987 Raelin D’Alie (6.9 punti con 3.7 assist), dalla play del 1988 ex Schio Valeria Battisodo (7.5 punti e 5.2 rimbalzi, seconda in A1 nella voce), dalla playmaker Simona Cordisco, dall’ala del ’91 Alessandra Tava e dalla lunga del 1989 Jomanda Rosier.

COACH ZANOTTI – “Affronteremo un incontro delicato: dopo la gara con Schio abbiamo bisogno di ritrovare determinazione in campo. Bologna sta giocando molto bene e ha ottenuto buoni risultati. Questa avrebbe dovuto essere la seconda partita utile per inquadrare il nostro livello e per capire se possiamo competere anche ai piani alti della classifica: speriamo dunque di riuscire a fare meglio rispetto all’occasione precedente. Per quanto riguarda la distribuzione dei punti Bologna ha una gerarchia abbastanza evidente, puntando sulle straniere, ma anche il resto della squadra è molto pericoloso: sarà necessario prestare estrema attenzione a tutte le avversarie”.

Ecco il commento di Gianmarco Petitto, assistente di coach Zanotti sulla panchina sestese: “La gara di domenica con Bologna, che al momento ha una sola sconfitta, sarà davvero importante: sulla carta è una sfida di alta classifica. Speriamo di non ripetere dal punto di vista del gioco la partita disputata a Schio: dovremo essere in grado di far leva sulla brutta prestazione di qualche giorno fa per giocare con energia contro una squadra che attualmente è molto in fiducia. Bologna appoggia gran parte del proprio gioco offensivo sulle straniere Bishop, Williams e Begic. Prediligono un gioco con molto movimento di palla, con coinvolgimento di tutte le giocatrici e che punta a sfruttare il contropiede. Il focus difensivo sarà fermare la loro transizione e cercare di tenere il più possibile gli 1 contro 1 per dar loro il minor numero possibile di vantaggi derivati dalla rotazione. Oltre a difendere con energia e attenzione, sarà necessario attaccare i loro punti deboli: dovremo cercare anche noi un coinvolgimento collettivo con una circolazione rapida e fluida per provare a far stancare le nostre avversarie. È una gara importante per noi: vogliamo riscattarci dopo la partita di Schio e per farlo dovremo avere una grande voglia di portare a casa il risultato”.

Fabiano Scarani – Ufficio stampa ALLIANZ GEAS

Leave a Reply

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Cliccando su Accetto acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi