Allianz Geas, tutto bene a Battipaglia

Sesto convince sia in attacco sia in difesa con un buon gioco di squadra. Super-Crudo da 27 punti.

BATTIPAGLIA, 18 ottobre 2020

Nella quarta giornata di campionato l’Allianz Geas passa a Battipaglia dopo una gara di energia e buona pallacanestro. Sesto ottiene così la terza vittoria consecutiva, dopo quelle arrivate nelle gare con Lucca e San Martino di Lupari, mentre Battipaglia rimane ancora a 0 punti. La squadra di casa scende peraltro in campo con una sola straniera, causa infortuni delle altre due. Ma anche le ragazze di coach Zanotti, ancora senza Panzera, sono costrette a rotazioni ancor più ristrette del solito perché Giulia Arturi, a pochi minuti dal suo ingresso in campo, riceve un fortuito colpo all’occhio da parte di un’avversaria e non è più in grado di continuare. Ampio spazio dunque alla giovanissima Federica Merisio, che si applica con diligenza, impreziosisce la sua partita con una bella tripla e incamera molta, utilissima esperienza. Nonostante tutto le rossonere restano in totale controllo per tutto l’incontro: bene la coesione e la tenuta nella metà campo difensiva, base di partenza per un attacco fluido fatto di efficaci collaborazioni e di possibilità di far fruttare, di volta in volta, i numerosi talenti individuali. Grande serata per le italiane Crudo e Bocchetti, che chiudono entrambe a 27 punti, mentre per il Geas confermano la solidità e il buon grado di inserimento nei meccanismi di squadra Graves (quest’ultima dominante sotto i tabelloni) e Gwathmey. Le sestesi incrementano progressivamente lungo i primi tre quarti la distanza dalle ragazze di coach Piazza, fino al massimo +25. Nel quarto quarto cala un po’ l’intensità e la concentrazione, ma a nulla valgono i buoni colpi di Bocchetti e Potolicchio.

Ottimo inizio per le lombarde, che con Graves, Crudo e Gwathmey approcciano la gara con un break di 11-2 in 4’, mostrando un’ampia gamma di soluzioni in velocità, in contropiede e su iniziative individuali. In pochi minuti le padrone di casa si rifanno sotto e con Potolicchio e Bocchetti tornano a -6. Nel finale del primo periodo per le rossonere vanno a segno Ercoli e Graves (+9). Nella seconda frazione, dopo un avvio equilibrato, Graves e Crudo collaborano per un 6-0 in 45’’ che vale il +15, prima che grazie a Bocchetti le campane recuperino fino al -11. A metà del quarto, ancora con Crudo e Graves, entrambe in grande forma, oltre che in sintonia tra loro, e con Gilli l’Allianz produce un 6-0 in 1’15’’ che vale il massimo +18. Gli ultimi canestri della prima metà di gara per le geassine arrivano ancora dalle mani di Crudo (48-31).

Nella ripresa, dopo qualche azione di confusione per entrambe le squadre, il Geas prende il largo con due parziali consecutivi: 7-3 in 1’05’’ (con Oroszova, Verona e Crudo) e 6-2 in 1’50’’ (Gwathmey 3/3 ai liberi e tripla di Verona), mentre dall’altra parte la difesa sestese si dimostra solida. In questa fase risultano particolarmente proficui gli scambi tra esterne e lunghe. Poco dopo. Crudo, servita da Graves, mette a segno i punti numero 18 e 19 della propria serata con un bel tiro in sospensione e Gwathmey ruba una palla e corre in contropiede in solitaria per 2 punti facili (massimo +25 Geas). All’inizio dell’ultimo periodo Hersler mette una bomba ma le risponde Crudo, mentre ai colpi di Bocchetti e di Potolicchio rispondono Ercoli, su assist di Gwathmey, e Gilli a gioco fermo. Presto però l’Allianz perde un po’ di carica e di fluidità offensiva e Battipaglia è brava a sfruttare il momento macinando un 7-0 in 2’40’’ seguito da un 5-1 in 50’’ (-14 per le campane). Negli ultimi frangenti di gara Hersler e Potolicchio commettono errori al tiro, mentre per le rossonere Crudo serve prima la giovane Merisio, che dall’arco non sbaglia, e poi segna il canestro che vale il +19 finale.

Fondamentali per la vittoria dell’Allianz le tante collaborazioni offensive (19 assist di squadra): le buone rotazioni di palla permettono alle sestesi di trovare anche migliori tiri e di alzare le percentuali di riuscita (57% da due, 29% da tre, 70% ai liberi). Per Battipaglia meglio invece le opzioni dall’arco (38%) e dalla lunetta (82%) rispetto a quelle da dentro (27%). Oltre che di arginare le iniziative delle avversarie sui 24’’, la difesa rossonera è abile anche a rubare palla nei primi secondi delle azioni (12 recuperi totali) e a volare in contropiede. Il Geas vince anche la gara a rimbalzo 41 a 31. Splendida prestazione di Sara Crudo, capace di ferire da più posizioni e di essere incisiva in diversi modi, che chiude a 27 punti (8/10 da due, 2/6 da tre, 5/7 a gioco fermo), 8 rimbalzi, 6 assist, 6 recuperi. A tratti inarrestabile nel pitturato, ma non solo, Bashaara Graves, che termina con 20 punti (7/9 dal campo, 6/8 ai liberi), 9 rimbalzi e 4 assist. Bene anche Jazmon Gwathmey, con 13 punti, 4. Rimbalzi, 2 assist e 2 rubate. Spazio anche per Gilli, che dimostra buona gestione delle scelte. Per Battipaglia la top scorer è Bocchetti, con 27 punti e 3 assist, mentre chiudono in doppia cifra anche Hersler, molto tecnica e  pericolosa a sprazzi, e Potolicchio.

A questo link il tabellino completo della partita:

https://www.fibalivestats.com/u/LEGBF/1743668/bs.html

Ecco i risultati degli altri incontri della quarta giornata di campionato: Vigarano – Schio 49-88; Sassari – Bologna 68-72; Empoliu – Campobasso 80-57; Venezia – Broni 87-38; Lucca – Ragusa 72-73; San Martino di Lupari – Costa Masnaga 77-70.

L’Allianz Geas, ora quarta in classifica con 6 punti (al pari di Ragusa), il prossimo sabato alle 20.30 affronterà Sassari al PalaNat.

COACH ZANOTTI – “Abbiamo disputato una buona gara. Complimenti a Battipaglia per averci messo in difficoltà e non averci mai lasciato la vittoria in mano. Siamo sempre state avanti ma loro non hanno mai mollato. Sono molto contenta per Sara Crudo, che ha fatto una super partita non solo per quanto riguarda i punti ma per la grande intensità. Da sottolineare anche l’incontro di Merisio, stata in campo per più di 16’ senza difficoltà. Purtroppo abbiamo avuto qualche problema di falli, con Giulia Arturi che ha dovuto abbandonare il parquet per un colpo all’occhio: speriamo non sia nulla di grave”.

Fabiano Scarani – Ufficio stampa ALLIANZ GEAS

Leave a Reply

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Cliccando su Accetto acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi