Allianz Geas, mercoledì trasferta a Lucca (diretta tv su MsChannel, ore 21)

SESTO SAN. GIOVANNI, 6 ottobre 2020

Dopo la sconfitta interna contro l’armata della Reyer, per la seconda giornata di campionato l’Allianz Geas affronterà in trasferta la Gesam Gas E Luce Le Mura Lucca, mercoledì 7 ottobre alle ore 21 (diretta in chiaro su MsChannel, canale 814 di Sky, e su lbftv). Lo scorso anno, allo stop forzato per l’emergenza sanitaria, Lucca ricopriva la sesta posizione con 22 punti, subito dietro a Sesto, quinta con 24. Domenica, nel primo impegno di serie A1 2020-21, nonostante il risultato, contro Venezia le rossonere hanno mostrato buone cose, riuscendo a tenere duramente nella metà campo difensiva, anche se senza totale continuità, e riuscendo a concludere con diverse soluzioni e diverse interpreti da svariate zone del campo (20 punti di Graves, 18 di Verona e 10 di Gwathmey). Le toscane invece hanno ottenuto una importante vittoria sul parquet di San Martino di Lupari per 62-51 (Spreafico 15, Jakubcova 10, Orsili 9).

Al PalaTagliate di Lucca mercoledì le geassine dovranno prestare attenzione, oltre che a un nutrito mix di esperte, talentuose e giovani italiane, alla lunga statunitense classe 1992 Jewel Tunstull, già apparsa in Italia con la maglia di Battipaglia nel 2014-15 (11.8 punti con 5.9 rimbalzi di media). L’ala-pivot Usa ha maturato esperienza in Ncaa, Ungheria, Francia, Libano, Polonia, Germania e infine, lo scorso anno, in Grecia, dove, con i colori del Panathinaikos, ha fatto registrare 14.6 punti e 7 rimbalzi a partita. Durante l’estate il gruppo allenato da coach Francesco Iurlaro si è arricchito con l’arrivo dell’esperta e talentuosa guardia del ’91 Laura Spreafico, ex Ragusa e Broni (nella seconda e ultima stagione con le pavesi 13.3 punti di media con il 54% da due). Il terzo innesto estivo per Lucca è stato quello della play-guardia classe 1996 Francesca Romana Russo, che l’anno scorso a Palermo ha messo assieme 8.4 punti, 2.7 rimbalzi e 1.7 assist. Da Vigarano invece è arrivata l’ala del 1995 Maria Miccoli, dopo una buona stagione da 11.1 punti, 3.9 rimbalzi e 1.6 assist.

Importanti anche alcune conferme per il Basket Le Mura, come quella dell’imponente (198 cm) pivot slovacca del ’94 Ivana Jakubcova, reduce da una stagione da 9 punti e 7.1 rimbalzi di media, e della promettente playmaker nata nel 2001 Alessandra Orsili, che lo scorso anno, prima dell’infortunio al ginocchio occorso a gennaio, stava macinando 5.9 punti, 2.1 rimbalzi e 1.9 assist. A completare il roster di Lucca, le giovani e futuribili guardie Giovanna Elena Smorto (1999) e Silvia Pastrello (2001).

COSTANZA VERONA – “La gara con Lucca sarà tosta: loro vengono da una vittoria ottenuta dopo una partita molto intensa. A roster hanno ancora solo due straniere, ma possono puntare su diverse esterne e giovani che sono riuscite a mettere in difficoltà San Martino, sia in Supercoppa sia in campionato. Dopo la sconfitta con Venezia abbiamo ripreso ad allenarci con la testa a mercoledì: l’incontro è fondamentale e vorremmo portare a casa il risultato”.

COACH ZANOTTI – “Dobbiamo prendere gli elementi positivi della sfida con Venezia e metterli in campo anche mercoledì, sempre considerando che Lucca è una squadra che gioca in modo diverso dalla Reyer, mettendo nell’energia tutta la sua forza. Noi dovremo essere capaci di arginare un po’ questa dose energica. Incontreremo tante giocatrici giovani con voglia di dimostrare molto: bisognerà prestare attenzione a tutte, soprattutto alla veterana Spreafico, grande tiratrice”.

Ecco il commento di Gianmarco Petitto, assistente di coach Zanotti sulla panchina sestese: “Lucca è una squadra agile e dinamica, con predisposizione alla corsa in transizione e all’attacco nei primi secondi dell’azione: alcune loro esterne sono molto brave a fare questo, per esempio Russo, Spreafico, Smorto e Orsili, che dalla panchina sta giocando molto bene da quanto visto non solo nella prima di campionato ma anche in Supercoppa. Hanno inoltre lunghe atipiche come Miccoli e Jakubcova, sì molto imponente ma anche agile. La seconda straniera, Tunstull, arrivata da poco in Italia, ha un fisico importante e anche se per ora, in queste poche uscite, non è stata un fattore, è sicuramente una giocatrice di valore, come si nota dai pochi minuti in cui è stata in campo. Noi dobbiamo essere consci di disputare una partita in cui uno degli aspetti più importanti sarà il contenimento degli 1 contro 1, per evitare di far accendere in casa propria le nostre avversarie. Allo stesso tempo dobbiamo essere consapevoli della nostra forza: abbiamo delle armi che possono dare molto fastidio alle toscane e quindi dobbiamo darci la giusta carica. Possiamo giocarcela e ottenere la vittoria: se riusciremo a farlo sarà però soltanto frutto di un lavoro e di uno sforzo collettivo. È richiesta concentrazione massima sulla partita, senza cali di attenzione all’interno dei 40’”.

Fabiano Scarani – Ufficio stampa ALLIANZ GEAS

Leave a Reply

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Cliccando su Accetto acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi