Allianz Geas, domenica alle 18 si inizia con l’armata della Reyer Venezia (streaming lbftv)

Zanotti: “Necessario sforzo difensivo collettivo e grande energia”.

SESTO SAN GIOVANNI, 3 ottobre 2020

Allianz Geas ai blocchi di partenza: domenica alle 18 al PalaNat arriva la Reyer Venezia, fresca vincitrice della Supercoppa italiana dopo la vittoria in finale ottenuta contro Schio 73-64. Le ragazze di coach Zanotti si misureranno dunque subito con una delle prime della classe, con uno dei super-team che si sfideranno in corsa per lo scudetto, già incontrato in preseason al PalaNat. In quello scontro amichevole, con entrambi i roster incompleti, Sesto aveva ben figurato e quattro rossonere avevano terminato in doppia cifra (Oroszova 16, Gwathmey 11, Crudo e Verona 13).

Al termine della scorsa stagione, interrotta bruscamente dall’emergenza sanitaria, le venete si erano trovate al secondo posto dietro a Schio, con 34 punti. Nell’ultimo scontro diretto tra le lagunari e le lombarde, disputato al PalaNat a fine dicembre dello scorso anno, avevano avuto la meglio le padrone di casa, che avevano invertito il pronostico iniziale concludendo 77-74.

Ora, all’inizio di questo campionato un po’ particolare, l’Allianz dovrà fare a meno di Ilaria Panzera, ferma per infortunio alla mano, ma potrà contare sul talento e sull’energia delle nuove arrivate Bashaara Graves e Jazmon Gwathmey, che hanno disputato un buon precampionato e una buona gara nel quarto di finale di Supercoppa perso con Ragusa (22+13 e 3 assist la prima, 14 punti, 6 rimbalzi e 3 assist la seconda). Le ragazze di coach Zanotti dovranno prestare attenzione a diversi elementi del roster della Reyer, notevolmente modificato durante l’estate. A Venezia sono infatti arrivate la guardia fuoriclasse Usa del 1990 Yvonne Anderson, che ha giocato in Ncaa, Svezia, Australia, Lussemburgo, in Grecia. (Olympiacos), Turchia (Galatasaray e Besiktas nel 2019-20, quando ha vinto lo scudetto e il titolo di miglior marcatrice sia del campionato – 29.5 punti di media con il 44% da tre – sia di Eurocup – 27.2 punti) e anche in Italia, a Torino nel 2015-16, facendo registrare 19.5 punti, 4.8 rimbalzi e 3.4 assist; e l’ala classe ’92 dal triplo passaporto (Usa, nigeriano e britannico) “Temi” Fagbenle, che ha maturato esperienze in Ncaa, Wnba (a Minnesota, dove ha vinto il titolo nel 2017 assieme alla ex Geas Zandalasini), Polonia, Turchia e Spagna. L’ala Fagbenle inoltre a febbraio è stata inserita nel quintetto ideale del Preolimpico, giocato con la maglia della Gran Bretagna.

Al gruppo allenato da coach Giampiero Ticchi si sono poi aggiunte le italiane Francesca Pan, guardia/ala del ’97 di scuola Reyer e dal 2016 in Ncaa con Georgia Tech, 12.6 punti di media, che ha ottenuto l’Mvp della recente finale di Supercoppa, la play del 1994 Beatrice Attura, che lo scorso anno a Vigarano ha messo assieme 12.2 punti, 2.9 rimbalzi e 3.6 assist, e la giovane guardia del. 2002 Giulia Natali, proveniente sempre da Vigarano (19/20: 9 punti, 2.3 rimbalzi e 1.5 assist). Importanti anche le conferme in casa Reyer: la lunga del ’90 Martina Bestagno (lo scorso anno 10.8 punti e 4.5 rimbalzi), la play del ’92 Debora Carangelo (8.2 punti, 3.7 rimbalzi e 3.2 assist), l’ala ex Geas del 1995 Elisa Penna (8.3 punti e 3.1 rimbalzi) e l’imponente pivot lituana del 1989 Gintare Petronyte (11.9 punti, 8.4 rimbalzi e 2.1 assist).

Data l’impossibilità per l’Allianz Geas di accogliere per questa domenica i propri tifosi al PalaNat sarà possibile assistere all’incontro solo in streaming dalla piattaforma lbftv.

SARA CRUDO – “Oltre a essere la prima di campionato, quella di domani è una partita difficile: potrebbe dunque esserci un po’ di tensione da parte di tutti, ma la cosa importante è che siamo molto concentrate su ciò che facciamo. Ci siamo preparate allo scontro con Venezia per tutta la settimana. Loro hanno molte configurazioni di gioco e schemi, ma questo ci deve interessare relativamente: siamo preparate a reagire a ciò che faranno. In attacco invece se giocheremo in maniera fluida, continua e di squadra potremo fare un buon risultato. Se ci vengono bene le cose nella metà campo difensiva saranno agevolati anche i movimenti offensivi. Spero che faremo una grande partita indipendentemente dal risultato, anche se ovviamente vorremmo vincere e sappiamo che non è impossibile”.

COACH ZANOTTI – “Iniziamo col botto contro Venezia, vincitrice della Supercoppa e squadra tra le più forti del campionato. Noi proveremo a fare di tutto per cercare di mettere dei granelli di sabbia nei loro ingranaggi. Le venete giocano molto per servire le loro lunghe: dovremo fare un attento lavoro su questo. Petronyte, Fagbenle e Bestagno sono tre giocatrici di grande talento: per provare a contenerle dovremo fare una difesa di squadra, non solo con le lunghe ma con tutte. Venezia ha anche ottime tiratrici. Dovremo mettere sul campo tantissima energia”.

“Incontriamo una squadra temibile e in forma in questo precampionato – dichiara Gianmarco Petitto, assistente di coach Zanotti sulla panchina sestese –: quello di Venezia è un gruppo in fiducia, forte e molto fisico, soprattutto nel reparto lunghe col terzetto Bestagno, Petronyte e Fagbenle. A queste si aggiungono altre giocatrici di valore: Anderson, Penna, Pan e non solo. Noi dovremo cercare di giocare con ragionevolezza e durezza soprattutto fisica ma anche mentale. Dovremo cercare di pareggiare la loro stazza e dove possibile provare a colpirle con le nostre armi migliori: contropiede e gioco in velocità, che alla Reyer può dare fastidio. Al di là dei valori sulla carta rimane una prima di campionato piena di incognite: sarà importante vedere, partita dopo partita, il modo in cui le ragazze supereranno i problemi rilevati sul campo. Bisognerà tenere duro e stare insieme per andare oltre gli ostacoli. Giocare a porte chiuse dispiace a tutti: anche per questo dovremo farci ancor più forza, cercando la massima concentrazione durante la gara”.

Fabiano Scarani – Ufficio stampa ALLIANZ GEAS

Leave a Reply

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Cliccando su Accetto acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi