Prime impressioni di Allianz Geas versione 2020-21: intervista a coach Cinzia Zanotti e al preparatore atletico Davide Bocci

SESTO SAN GIOVANNI, 7 settembre 2020

Dopo qualche settimana dall’inizio dei lavori in palestra, con uno scrimmage già giocato contro Costa Masnaga – risultati dei parziali: 18-13; 15-26; 19-9; 22-14 (74-62) – e con l’impegno di Supercoppa in vista (quarto di finale contro Ragusa a Schio venerdì 25 settembre alle 20.30), qual è lo stato di preparazione e di forma dell’Allianz Geas? L’abbiamo chiesto a coach Cinzia Zanotti e al preparatore atletico Davide Bocci.

 

Cinzia Zanotti

 

Come hai trovato la squadra dopo le prime settimane di preparazione?

 

Ho avuto un’ottima prima impressione: da questa situazione di quarantena tutte le ragazze si sono responsabilizzate arrivando in buonissime condizioni e iniziando a lavorare con impegno. Abbiamo iniziato riuscendo anche ad accelerare leggermente rispetto alle previsioni iniziali. Paradossalmente la situazione di forma mi è sembrata migliore rispetto ai periodi in cui ci si ritrovava dopo i canonici due mesi di stop.

 

Come si stanno ambientando le nuove arrivate?

 

Mi sembra si stiano trovando bene. Ovviamente i tempi di ambientamento sono sempre diversi: Gilli e Ronchi sono state le prime ad arrivare e quindi hanno potuto fare tutto il percorso completo; in un secondo momento si è unita al gruppo Gwathmey e per ultima Graves. Ho trovato da parte loro molta disponibilità: anche loro sono arrivate in buone condizioni e senza problemi.

 

Che tipo di lavoro state cercando di impostare?

 

Al momento stiamo lavorando sulle prime cose essenziali. Le quattro giocatrici nuove ci permettono comunque di continuare il lavoro fatto in passato: ripartendo dalla base stiamo cercando di ricostruire dal punto in cui ci eravamo fermate la scorsa stagione. Le nuove ragazze sono molto “smart” e credo che riusciremo a proseguire speditamente e senza intralci nei lavori.

 

Davide Bocci

 

Che tipo di lavoro fisico è stato impostato in queste prime settimane di preparazione?

 

Il lavoro impostato preliminarmente ha avuto come priorità assoluta la gradualità. Abbiamo cercato di evitare bruschi aumenti dei carichi di lavoro, dovendo gestire atlete che arrivavano da un inusuale e lungo stop.

 

Com’è la risposta delle ragazze?

 

La risposta delle giocatrici è stata assolutamente positiva: sono molto ricettive e hanno un grande desiderio di migliorarsi giorno dopo giorno.

 

Quali sono i prossimi step, anche in vista dei primi scrimmage e della Supercoppa?

 

A fronte dei prossimi impegni l’obbiettivo è sicuramente quello di proseguire con il lavoro che abbiamo impostato, ricercando via via la massima forma possibile nel corso delle settimane.

 

Fabiano Scarani – Ufficio stampa ALLIANZ GEAS

Leave a Reply

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Cliccando su Accetto acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi