Allianz Geas, ottima vittoria a Torino

Sesto avanti per tutta la partita e +18 alla fine. Buona reazione nei momenti in cui le padrone di casa provano a rientrare. Zanotti: “Difesa attenta e attacco fluido: prestazione ok”.

 

TORINO, 8 dicembre 2019

Ottima reazione dell’Allianz Geas dopo il passo falso interno con Broni: il successo in trasferta contro la Iren Fixi Torino (53-71) è indiscutibile: le rossonere sono avanti fin dal primo canestro, e ripartono con lucidità su tutti i tentativi di recupero delle padrone di casa, chiudendo la partita fra terzo e quarto quarto. Incontro ben gestito dalle ragazze di coach Zanotti, che, nonostante i diversi errori dalla media e dalla lunga distanza, sfruttano le carenze sotto canestro delle piemontesi e riescono a impedire alle avversarie di rientrare grazie ad una difesa attenta, soprattutto sulle due bocche da fuoco Brcaninovic (tenuta a 5 su 22 al tiro) e Milazzo (3 su 8). Le rossonere salgono così a quota 10 punti e guadagnano la sesta posizione in parità con Empoli superando Broni, mentre Torino resta a 4 punti e scala al dodicesimo posto.

 

Oroszova è la prima a iscriversi a referto, seguita da Verona; dall’altra parte rispondono Milazzo e Brcaninovic. Il 4-0 di Sesto firmato da Brooque Williams e da Verona riporta le ospiti sopra di 6. Per le padrone di casa segnano la ex Geas Barberis e ancora Milazzo, ma il canestro di Ercoli, servita con un assist no-look da Panzera, e quello di Brunner portano l’Allianz a +8. Nel finale del primo quarto Milazzo accorcia la distanza a 6 lunghezze. In apertura del secondo quarto a Brunner e Crudo rispondono Brcaninovic e Stejskalova, prima che Arturi metta la bomba del +9. Con Barberis e Kinard l’Iren Fixi prova a rifarsi sotto, ma il 5-0 di Zampieri e Verona in 1’ porta le lombarde sul +10. Nel giro di 1’ Kinard va a segno con un 3/4 ai liberi e Williams con un 2/2; l’appoggio rovesciato di Verona porta Sesto avanti di 11.

 

Nella ripresa Oroszova sigla il +13 e poco dopo rimane a terra per un colpo subìto: la lunga slovacca tornerà in campo dopo qualche minuto. Milazzo e Stejskalova sono le autrici del break di 5-0 in 1’ che accorcia il divario a 8 punti, ma per le rossonere risponde Zampieri con un personale 4-0 (prima con un piazzato dall’angolo e poi in penetrazione) in 40’’ che vale il +12. Del Pero e Barberis ricuciono nuovamente fino a -8, ma nel finale del periodo l’Allianz si riporta oltre la doppia cifra di vantaggio con le importanti triple di Arturi e Zampieri. Nell’ultima frazione è ancora Oroszova la prima a segnare, per il +14; quando mancano 6’ alla sirena l’1/2 dalla lunetta di Brunner fa andare le sestesi a +15; Barberis riporta le sue a +13, prima che il Geas allunghi definitivamente con un 7-0 realizzato in soli 20’’ (jumper di Oroszova, 2/2 ai liberi di Williams dopo il fallo antisportivo subìto in contropiede e tripla della guardia Usa nell’azione seguente) che vale il +20. Nei minuti finali per Sesto segnano Brunner e Crudo (che porta le sue sul massimo vantaggio di 21 lunghezze); per Torino Togliani e Brcaninovic, che ritocca il risultato finale sul 53-71.

 

Discrete le percentuali di realizzazione dell’Allianz Geas: 47% da due, 29% da tre e 75% ai liberi; piuttosto basse invece quelle di Torino (30% da due, 19% dall’arco, 68% dalla lunetta), che litiga col ferro specialmente nel primo tempo. Sesto vince anche la gara a rimbalzo con 47, contro i 43 avversari, e segna un maggior numero di canestri su assist, 25, record stagionale. Punti ben distribuiti per il Geas, con quattro rossonere in doppia cifra: la top scorer è Brooque Williams, con 13, 4 rimbalzi e 2 recuperate; Sabina Oroszova va a segno con continuità e ne mette 12 (6/9 da due) con 5 rimbalzi e 2 assist; Costanza Verona gestisce bene i ritmi e produce 11 punti, 5 assist e 3 rimbalzi; 10 punti anche per un’ottima Arianna Zampieri, che segna canestri dal notevole peso specifico. Prestazioni solide e positive anche quelle di Sophie Brunner, che sfiora la doppia doppia con 8 punti, 11 rimbalzi e 6 assist, e di Sara Crudo, 7 punti con 3/4 da due, 9 rimbalzi e 2 assist. La capitana rossonera Giulia Arturi chiude l’incontro con 6 punti derivati da due pesanti triple e 3 assist. Generosa la prova della “ex” Beatrice Barberis, che, alla prima uscita contro la sua ex squadra, sfiora la doppia doppia con 8 punti, 9 rimbalzi, 5 assist e 17 di valutazione.

 

A questo link il tabellino completo della partita.

 

Ecco i risultati degli altri incontri della nona giornata (la gara tra Ragusa e Costa Masnaga non è andata in scena): Palermo – Battipaglia 80-57; Broni – Schio 53-75; San Martino – Vigarano 85-74; Venezia – Bologna 78-55; Empoli – Lucca 56-68.

 

La prossima domenica l’Allianz Geas ospiterà al PalaNat alle ore 18 la Famila Wuber Schio.

 

COACH ZANOTTI – “Abbiamo disputato una buona gara, reagendo bene nei momenti di difficoltà. La nostra difesa è stata attenta, tranne qualche pecca sui tagliafuori, e in attacco abbiamo fatto girare la palla con fluidità. I punti sono stati ben ridistribuiti: mi complimento con tutte le ragazze”.

 

Fabiano Scarani – Ufficio stampa ALLIANZ GEAS

Leave a Reply

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Cliccando su Accetto acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi