Allianz Geas, domenica trasferta a Torino per riscattarsi dal derby

Le torinesi, undicesime, provengono da una vittoria. Zanotti: “Inizia un mese non facile: serve determinazione per ottenere il maggior numero di punti possibile. A Torino particolare attenzione a Brcaninovic”.

 

SESTO SAN GIOVANNI, 5 dicembre 2019

Nella nona giornata di campionato l’Allianz Geas sarà ospite della Iren Fixi Torino, domenica alle ore 18. Dopo essere uscita dalla settimana dei derby con una vittoria e una sconfitta (66-83 contro Broni) Sesto, ottava in classifica, si appresta ad affrontare Torino, attualmente undicesima. Nelle prime otto gare della stagione le piemontesi ne hanno vinto due, nella quarta giornata in casa con Costa Masnaga e nello scorso turno in casa di Bologna (77-85). L’anno scorso Torino era arrivata ultima in classifica a pari punti con Battipaglia: in entrambi gli incroci con le ragazze di coach Riga avevano avuto la meglio le rossonere, sfiorando i 100 punti nella sfida di andata giocata nel capoluogo piemontese (65-98). Quest’anno le due squadre si sono già incontrate per un’amichevole precampionato: ad avere la meglio era stato il Geas per 75-57, contro una Torino priva della ex della gara Barberis.

 

La top scorer tra le ragazze di coach Zanotti è Brooque Williams, autrice nell’ultima prova con Broni di una prestazione da 20 punti, 4 recuperate e 2 rimbalzi, che sta correndo alla media di 17.1 punti (con il 50% da due), 3.7 rimbalzi e 2.3 recuperate (voce per la quale Sesto, con 12.8, è l’unica squadra di serie A1 con una media a due cifre). La miglior marcatrice per le torinesi è l’ala bosniaca del 1999 Melisa Brcaninovic, l’anno scorso ad Albino (A2), che sta producendo 17.6 punti (45% da due, 41% da tre e 82% ai liberi), 9.8 punti e 2.4 assist. A gestire i ritmi delle ragazze di coach Riga sarà la play capitana del ’94 Ilaria Milazzo, in Piemonte ormai per la terza stagione, che sta macinando 12.6 punti, 4.8 rimbalzi e 4.2 assist. Quella di domenica sarà la prima partita di campionato da ex dell’ala classe ’95 Beatrice Barberis, cresciuta nel vivaio Geas e attiva in prima squadra fino allo scorso anno: la milanese sta mettendo a referto 10.5 punti, 3.2 rimbalzi e 3.6 assist. Sesto dovrà prestare attenzione anche all’esterna Usa nata nel 1996 Moesha Kinard (10.8 punti). Sarà la terza gara della nuova arrivata a Torino Micahela Stejskalova, ala della Repubblica Ceca del 1987 con esperienza in diversi campionati europei: la nazionale ceca proviene da una stagione passata in Francia con il Nantes e nelle prime due uscite italiane ha messo insieme rispettivamente 5 punti, 2 rimbalzi, 2 assist e 15 punti (3/3 dall’arco) con 2 rimbalzi.

 

BROOQUE WILLIAMS – “In questa settimana ci siamo allenate molto bene. Vogliamo approcciare la prossima partita nel migliore dei modi: siamo affamate di ottenere un buon risultato. Dobbiamo fare un passo indietro e far vedere di essere migliori di ciò che abbiamo dimostrato la scorsa giornata. Sappiamo che l’incontro con Torino non sarà per nulla facile, ma siamo pronte e concentrate al massimo per la sfida”.

 

COACH ZANOTTI – “Ci aspetta un mese non facile: affronteremo infatti le trasferte di Torino e Battipaglia e le gare interne contro Schio e Venezia. Siamo però uscite dal periodo negativo relativo agli infortuni e tutte insieme ci stiamo allenando molto bene. Durante questo ‘periodo di fuoco’ dovremo essere determinate per cercare di portare a casa il maggior numero di punti possibile. Torino ha sistemato il roster da poche settimane, ma la sfida richiederà ugualmente molta attenzione da parte nostra: dovremo concentrarci in particolare su Brcaninovic, ma anche sulle altre giocatrici, tutte con esperienza”.

 

“Nella gara di domenica sarà fondamentale riuscire a controllare il ritmo per adeguarlo al nostro andamento di gioco – dichiara Nazareno Lombardi, assistente di coach Zanotti sulla panchina sestese –: in più dovremo prestare attenzione a diverse giocatrici. Brcaninovic viene da due partite eccellenti (32 punti, 8 rimbalzi, 4 assist e 31 punti con 9 rimbalzi, ndr) durante le quali ha dimostrato di saper segnare con continuità e maturità: il nostro primo obbiettivo difensivo sarà provare a limitarla. Attorno a lei giocano atlete inserite in un contorno positivo: Stejskalova è una giocatrice esperta e capace di segnare molto da fuori; la play Milazzo tiene sempre il ritmo molto alto; Barberis, che conosciamo bene, è una giocatrice estremamente fisica; infine dovremo tentare di impedire a Kinard di andare in striscia”.

 

Fabiano Scarani – Ufficio stampa ALLIANZ GEAS

Leave a Reply

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Cliccando su Accetto acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi