Under 18 Elite Allianz Geas tra le prime otto squadre d’Italia. All’Interzona tre vittorie su tre e qualificazione alle finali nazionali di Milano

BORGO PACE, 26 maggio 2019

Nella fase di Interzona l’Under 18 Allianz Geas, qualificatasi seconda in Lombardia, ha affrontato un girone estremamente impegnativo, composto da San Martino di Lupari (quarta classificata del Veneto), Forlì (terza in Emilia Romagna) e Ragusa (prima della Sicilia). Dal girone dell’Interzona solamente una squadra avrebbe avuto accesso alle finali nazionali di Milano (7-9 giugno). Sesto, dopo tre gare disputate al meglio, ottiene la prima posizione qualificandosi così alla prestigiosa fase finale del campionato, cui parteciperanno le prime otto squadre d’Italia.

 

Nella prima giornata di venerdì 24 maggio contro Forlì le geassine esordiscono positivamente. Le sestesi partono forte ma Forlì è brava a restare in scia grazie anche alla lunga croata Juric, che con le sue lunghe leve fa il vuoto in area. Il primo tempo si chiude in equilibrio.È nel terzo quarto che l’Allianz Geas riesce ad allungare grazie ad una pressione asfissiante che mette in difficoltà la squadra romagnola. Damato e Panzera dettano le danze spaccando in due la partita. Sesto gestisce l’ultima frazione con rotazioni ampie per preservare le forze fisiche.

Nell’altro match di giornata Ragusa vince in volata contro una coriacea San Martino di Lupari.

 

Allianz Geas – Forlì 70-48(21-15; 14-12; 22-8; 13-16).

 

Allianz Geas: Rapetti, Belotti, Damato 14, Panzera 17, Pellegrini 4, Grassia 8, Nespoli 9, Merisio 5, Bonadeo 6, Beltrami 7, Matteucci, Lamperti. All.ri: Pollice, Troncato.

Forlì: Guidi, Vespignani 11, Martines 4, Zavatta, Feliciotto, Ronchi 3, Duca N. 10, Juric 13, Firrito 1, Duca E. 6. All.: Bagnoli.

 

San Martino di Lupari – Ragusa 55-60.

 

 

Nella seconda giornata contro San Martino il Geas scende in campo con voglia e grinta, limitando i terminali offensivi di San Martino (Pasa e Baldi). All’intervallo il vantaggio rossonero è di 5 punti, ma, come nella prima giornata, è il terzo quarto a decidere il risultato. Pellegrini segna 12 punti di fila mandando in tilt la difesa avversaria. L’ultimo periodo inizia con l’infortunio di Panzera che lascia il segno sul morale delle proprie compagne. San Martino riesce dunque a riavvicinarsi fino a due possessi di distanza. Ma l’Allianz Geas è lucido dalla lunetta e porta a casa il secondo successo eliminando la squadra veneta.

Nell’altro match di giornata un altro finale punto a punto premia Ragusa togliendo di fatto a Forlì le speranze di qualificazione.

 

Allianz Geas – San Martino di Lupari 58-54(18-8; 8-13; 19-13; 13-20).

 

Allianz Geas: Rapetti, Belotti, Damato 2, Panzera 11, Pellegrini 21, Grassia 9, Nespoli 2, Merisio, Bonadeo 9, Beltrami 4, Matteucci, Lamperti. All.ri: Pollice, Troncato.

San Martino di Lupari: Fietta 4, Antonello, Meroi, Rosignoli 8, Coccato 4, Benato, Vettore, Nezaj, Baldi 20, Peserico 6, Pasa 12, Damjanovic. All.: Valentini.

 

Forlì – Ragusa 56-59.

 

 

Nella terza e giornata di domenica 26 maggio va in scena il match decisivo delle geassine contro Ragusa. Per Sesto, Panzera è recuperata in extremis. Ragusa è molto tosta fisicamente e lo dimostra in avvio spendendo più energia dell’Allianz Geas e sfruttando i chili a disposizione. La ragusana Bongiorno è un rebus per la difesa di Sesto, ma la squadra di coach Pollice è brava a non disunirsi e a rimanere a contatto. La bomba fortunosa sullo scadere del secondo quarto gela momentaneamente l’entusiasmo delle rossonere. Nel secondo tempo si assiste ad una gara bellissima, combattuta punto a punto. Il Geas ha la fortuna di arrivare lucido ai minuti conclusivi, quando il jumper di Bonadeo chiude la sfida e manda in visibilio la squadra lombarda.

 

Allianz Geas – Ragusa 68-64(19-23; 17-15; 19-17; 13-9).

 

Allianz Geas: Rapetti 4, Belotti, Damato 4, Panzera 25, Pellegrini 3, Grassia, Nespoli 9, Merisio 6, Bonadeo 12, Beltrami 5, Matteucci, Lamperti. All.ri: Pollice, Troncato.

Ragusa: Cardullo, Guastella 4, Gatti 2, Olodo, Rimi 4, Stroscio 14, Occhipinti, Bucchieri 2, Trovato, Savatteri 6, Bongiorno 24, Baglieri 8. All.: Lambruschi.

 

Forlì – San Martino 66-60.

 

 

Classifica finale:

 

Geas 3-0

Ragusa 2-1

Forlì 1-2

San Martino di Lupari 0-3

 

L’Allianz Geas accede così alle finali nazionali di Milano ed è tra le prime otto squadre d’Italia insieme a Costa Masnaga, Reyer Venezia, Mirabello, Marghera, Schio, Battipaglia e Vittuone.

I quarti di finale si disputeranno al Pala Giordani di Milano nella giornata di venerdì 7 Giugno mentre le semifinali e le finali andranno in scena presso il campo allestito in Piazza Città di Lombardia.

Il sorteggio avverrà venerdì 31 maggio.

 

Ecco il commento di coach Antonio Pollice: “Le ragazze sono encomiabili per questa ‘tre giorni’ magnifica. Sono arrivate pronte mentalmente e soprattutto fisicamente grazie al lavoro svolto dal nostro preparatore Lorenzo. Non siamo di certo partiti con i favori del pronostico e sapevamo che sarebbe stata dura ma siamo stati bravi ad interpretare le gare adeguando le scelte tattiche di giorno in giorno. Adesso viene il bello: attendiamo fiduciosi il sorteggio, ma siamo consapevoli che se si vuole arrivare in fondo è necessario vincere a prescindere da chi ci si troverà di fronte. Ho concesso alle ragazze due giorni di riposo per poi ripartire e finire al meglio la stagione. A loro va un enorme complimento: con voglia e dedizione hanno interpretato al meglio la fase di Interzona di Borgo Pace. Naturalmente tengo a ringraziare anche lo staff tecnico (Paolo, Nazareno e Lorenzo) con il quale abbiamo condiviso questa esperienza fantastica”.

 

Ufficio stampa ALLIANZ GEAS

Leave a Reply

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Cliccando su Accetto acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi