No al razzismo: l’Allianz Geas è vicina al ragazzino di 13 anni insultato per il colore della sua pelle sabato a Milano

SESTO SAN GIOVANNI, 20 maggio 2019

L’Allianz Geas è solidale al ragazzino italiano di origine etiope di 13 anni della squadra dello Schuster che è stato vittima di insulti razzisti da parte di qualche genitore sugli spalti durante una partita di un triangolare Under 13 tenutosi a Milano sabato 18 maggio. La società tiene a condannare fortemente ogni gesto e parola di discriminazione. Lo sport è unione e condivisione, sempre.

 

Ufficio stampa ALLIANZ GEAS

Leave a Reply

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Cliccando su Accetto acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi