Allianz Geas, via al gran Gala dei playoff: venerdì (ore 20) gara 1 dei quarti a Venezia

Sono già stati tre gli incroci tra Sesto e la Reyer quest’anno: le due gare vinte dalle venete in campionato e la semifinale di coppa andata alle rossonere. Zanotti: “Venezia ha tante super giocatrici. Dovremo superarci mentalmente e fisicamente”.

 

SESTO SAN GIOVANNI, 3 aprile 2019

La post-season entra nel vivo e l’Allianz Geas è esattamente dove avrebbe voluto trovarsi quando si sono fissati gli obbiettivi ad inizio stagione, cioè nei quarti di finale, dopo aver conquistato la salvezza diretta molto per tempo ed eliminato nel turno preliminare Battipaglia. Un andamento stagionale un po’ a strappi, con qualche caduta inaspettata, ma anche con colpi clamorosi a danno di squadre più attrezzate: complessivamente, come ha sottolineato nei giorni scorsi coach Zanotti, un bilancio pienamente attivo, con la soddisfazione di aver visto lievitare il rendimento della squadra nella seconda parte della stagione. Ed ora ecco i quarti: la competizione entra nel vivo. La prima uscita della sfida playoff al meglio delle tre gare andrà in scena venerdì alle ore 20 al Taliercio di Venezia. Le rossonere si troveranno di fronte le lagunari, già incontrate tre volte nell’anno: nella prima edizione della sfida erano state le orogranata ad avere la meglio per 77-53. In semifinale di coppa Italia Sesto ha invece ribaltato il pronostico, giocando un grande incontro di tenuta con sorpasso nell’ultimo periodo, vincendo per 78-74 e guadagnando così l’accesso alla finale della competizione: una delle sorprese più grandi degli ultimi anni. Nel terzo incrocio tra le due squadre, avvenuto nel weekend seguente alla manifestazione di coppa Italia, le sestesi hanno retto bene fino all’inizio della quarta frazione, quando la Reyer è poi riuscita ad allungare (74-62).

 

Sesto, qualificatasi ai playoff come settima, arriva da due vittorie ottenute nella sfida di qualificazione ai quarti contro Battipaglia; le veneziane sono invece rimaste in pole position per tutta la stagione e hanno perso la leadership solo nell’ultima giornata, quando, in seguito alla sconfitta di Venezia a San Martino (55-54), Schio è riuscita nel sorpasso. Gara 2 dell’incontro Allianz Geas – Reyer si svolgerà al PalaNat lunedì 8 aprile alle ore 20.30 e sarà anche trasmessa in diretta sul canale Sportitalia. Se dopo due partite le due squadre avranno ottenuto un successo a testa, gara 3 si terrà di nuovo al Taliercio giovedì 11 aprile alle 20. Contando le due partite garantite di questi quarti di finale, al termine della gara di lunedì 5 le rossonere e le lagunari avranno raggiunto la cifra record per il campionato di serie A1 di quattro incontri in 37 giorni (per di più giocate in tre differenti fasi stagionali: la prima in coppa, la seconda in regular season e le altre due ai playoff): qualora la serie dovesse prolungarsi a gara 3 il primato si rinforzerebbe ulteriormente con cinque gare in 40 giorni.

 

Nelle due gare vinte contro Battipaglia Sesto ha mostrato un buon gioco, fluido, efficace e ben sostenuto da una difesa tenace e dinamica; inoltre, ben sette diverse rossonere sono andate in doppia cifra di punti: nel primo scontro Kalis Loyd (10), Costanza Verona (10), Brooque Williams (12), Ilaria Panzera (15) ed Elisa Ercoli (10), mentre nel secondo (in cui l’Allianz non ha potuto disporre della giovane Panzera, Mvp di gara 1, per un problema intestinale) la capitana Giulia Arturi (10), ancora Williams (18) e Barberis (15).

 

Venerdì le sestesi si troveranno di fronte un roster assai temibile, completo e profondo in tutti i ruoli. Coach Liberalotto può infatti disporre di fuoriclasse come l’esterna americana Jolene Anderson, che nelle tre gare di quest’anno contro Sesto ha messo insieme 14.3 punti, 8.3 rimbalzi e 5.3 assist, e l’ala lettone Anete Steinberga, che contro l’Allianz ha prodotto una media di 17 punti, 10 rimbalzi e 2.3 assist. A queste si aggiunge lo straordinario talento della lunga Lara Sanders, protagonista delle ultime Wnba Finals con le Washington Mystics e la fisicità della pivot tedesca Marie Gulich. Inoltre, il gruppo di italiane garantisce un incredibile mix di talento, esperienza e freschezza con le play Debora Carangelo e Maddalena Gorini, l’esterna Martina Kacerik (prodotto del vivaio sestese), le ali Valeria De Pretto e Sara Crudo e le lunghe Martina Bestagno e Sara Madera.

 

COACH ZANOTTI – “Ovviamente affronteremo una squadra molto più attrezzata di noi. La gara di venerdì dovrà impegnarci tanto sia dal punto di vista mentale che da quello fisico. Venezia dispone di tante super giocatrici. Partendo dalla difesa, dovremo mettere in campo molta energia. Andremo lì per provare a creare un po’ di disturbo nei loro meccanismi offensivi e al contempo per tentare di fare una prova di intensità in attacco. In questo turno di playoff non abbiamo nulla da perdere, ma vogliamo dimostrare i miglioramenti fatti e di saper essere energiche. Siamo soddisfatte della nostra stagione: mentre all’inizio abbiamo riscontrato qualche difficoltà, in questo momento ci stiamo divertendo, anche a stare in palestra poiché la squadra è davvero coesa”.

 

BEATRICE BARBERIS – “Siamo soddisfatte di quanto fatto finora e di essere arrivate a giocare i quarti. Quella con Venezia è per noi una partita importante ma per nulla semplice: abbiamo però già dimostrato due volte di potercela giocare con loro fino in fondo. Sicuramente non sarà la stessa squadra che abbiamo incontrato in coppa: stavolta sono sull’avviso e non possono sbagliare. Le avversarie saranno di sicuro pronte e avranno preparato bene la gara in queste due settimane a disposizione. Noi entreremo in campo cercando di fare del nostro meglio rimanendo concentrate e determinate per provare a portare a casa il risultato. Giocare in trasferta rende lo scontro ancora più difficile, ma noi non abbiamo niente da perdere e ci si può aspettare di tutto”.

 

“Sarà un incontro estremamente difficile – dichiara Nazareno Lombardi, assistente di coach Zanotti sulla panchina sestese –: nella prima gara del turno in casa della Reyer dovremo tenere un alto livello di attenzione. Il roster di Venezia è completissimo e ha già saputo dimostrare il proprio valore in campionato. Andremo lì per giocarcela: dovremo giocare una partita di intensità e di concentrazione”.

 

Fabiano Scarani – Ufficio stampa ALLIANZ GEAS

Leave a Reply

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Cliccando su Accetto acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi