L’Allianz Geas a Vigarano (domenica alle ore 18) per raddoppiare la vittoria dopo la bella prova contro Broni

Entrambe le squadre sono a 10 punti, ma Vigarano aveva avuto la meglio nella gara di andata. Zanotti: “Partita d’orgoglio. Non dovremo abbassare i ritmi e recuperare i 2 punti”.

 

SESTO SAN GIOVANNI, 18 gennaio 2019

Nella terza giornata del girone di ritorno, l’Allianz Geas affronterà la trasferta di Vigarano, domenica alle ore 18. Le lombarde e le ferraresi hanno lo stesso numero di punti in classifica, 10 (derivati da 5 vittorie e 8 sconfitte), ma le ragazze di coach Andreoli sono ottave, avanti di una posizione a causa della vittoria nello scontro di andata. Al PalaNat la sfida era finita 73-83 e le migliori erano state Fitzgerald (22 punti, 6 rimbalzi, 5 assist, 27 di valutazione), Bocchetti (20 punti, con 4/5 da tre, 11 rimbalzi e 28 di valutazione), Rakova (15 punti e 4 rimbalzi) per Vigarano e Loyd (19 punti, e 8 rimbalzi), Brunner (11 punti, 8 rimbalzi, 7 assist e 23 di valutazione), Ercoli (9 punti, 6 rimbalzi, 2 stoppate e 15 di valutazione) per Sesto.

 

Le rossonere provengono dalla bella vittoria casalinga contro Broni (65-61), mentre le emiliane sono cadute nella trasferta di Schio (89-69). In stagione l’Allianz Geas sta segnando 64,4 punti a gara, la seconda media più bassa della Lega, davanti alla sola Empoli, con 64, col 44% da due, 26% da tre e 70% ai liberi, sta raccogliendo 30,5 rimbalzi (penultima davanti a Battipaglia, con 29,7) e distribuendo 14,5 assist. Vigarano mette a segno 69,4 punti (40% da due, 29% dall’arco, 78% dalla lunetta), 34,7 rimbalzi e 12,1 assist (ultima del campionato nella voce).

 

Nelle ultime quattro uscite, la pivot rossonera Elisa Ercoli ha mostrato un notevole cambio di passo, acquisendo sicurezza e garantendo una buona presenza nel pitturato. Se nelle prime nove gare della stagione aveva messo a referto 4,2 punti, 3,5 rimbalzi e 4,3 di valutazione, nelle ultime quattro ha prodotto 12,5 punti, 6 rimbalzi e 14,8 di valutazione. Attualmente la top scorer tra le lombarde è Brooque Williams, con 14,9 punti (42% da due, 30% da tre, 76% ai liberi), oltre a 4,9 rimbalzi e 1,9 assist. In doppia cifra di punti anche Kalis Loyd, con 12,9 (49% da due, 25% dall’arco, 56% dalla lunetta), oltre a 4,4 rimbalzi e 1,7 assist.

 

Tra le ragazze di coach Andreoli, la play americana Feyenda Fitzgerald sta segnando 18,6 punti (44% da due, 31% da tre, 88% a gioco fermo), con 3,4 rimbalzi e 3,5 assist. L’altra statunitense, l’esterna Breanna Bolden sta producendo 12,6 punti (35% da due, 26% da tre, 78% ai liberi), 5,7 rimbalzi e 2,5 assist. Completa il pacchetto straniere la pivot slovacca Michaela Rakova, che sta correndo a 9,2 punti e 8 rimbalzi di media. Tra le italiane, la guardia Sara Bocchetti sta macinando 11,8 punti (37% da due, 36& dai 6,75, 74% ai liberi), 4,4 rimbalzi e 1,7 assist, l’ala grande Maria Miccoli 5,8 punti, 3,3 rimbalzi e 1,4 assist, la guardia classe 2002 Giulia Natali (campionessa europea lo scorso agosto assieme alla rossonera Ilaria Panzera) 5,7 punti e 2 rimbalzi. Vigarano può poi contare sulla veterana Valentina Fabbri e su un numeroso gruppo di giovanissime come le 2002 Silvia Nativi, Caterina Gilli (anche loro campionesse d’Europa in Lituania), Alice Campanini, Elena Ceno, Anna Lavezzi, la 2001 Dafne Gianesini e la 2003 Victoria Farina.

 

COACH ZANOTTI – “Dovremo fare una partita un po’ di orgoglio: quella contro Vigarano all’andata è stata forse l’unica gara che abbiamo sbagliato. Sappiamo che non sarà facile, ma domenica dovremo andare lì con l’intenzione di recuperare i 2 punti persi. Ovviamente non c’è nulla da togliere a Vigarano, che ha assolutamente meritato l’ottava posizione e l’accesso alla coppa Italia. Loro di solito tengono i ritmi molto alti: noi non dovremo abbassare i nostri e sarà necessario essere maggiormente veloci in transizione difensiva. Dovremo inoltre limitare il numero di palle perse e, se le avversarie adotteranno una difesa a zona, non diminuire l’intensità e non rallentare in attacco”.

 

ELISA ERCOLI – “Quella di domenica sarà una partita importante: Vigarano ha il nostro stesso numero di punti e accederà alla coppa Italia. Dovremo scendere in campo e combattere come delle leonesse. È un’occasione importante per dimostrare che l’Allianz Geas è una squadra valida, che non si arrende e intenzionata a proseguire il campionato nel migliore dei modi”.

 

“Ci aspetta una partita molto importante, in cui dovremo cercare di dare continuità alla buona prestazione della scorsa domenica – dichiara Nazareno Lombardi, assistente di coach Zanotti sulla panchina sestese –: sarà uno scontro duro, contando che Vigarano ci ha battuto all’andata e che siamo a pari punti. È una squadra un po’ atipica: la playmaker Fitzgerald, una delle migliori marcatrici del campionato, è molto forte in ‘1 contro 1’ e dispone di un buon tiro; l’esterna Bolden è una pericolosa tiratrice in uscita dai blocchi ed è capace di rubare palloni per andare in contropiede. Bocchetti sta disputando una grande stagione: è leader per quanto riguarda l’atteggiamento vincente e quando è in campo questo si percepisce. Bisognerà poi prestare attenzione al pacchetto interne, composto dalle atipiche Miccoli e Rakova, che non stanno a lungo in area, e da Fabbri, che si fa sentire maggiormente sotto le plance. A queste si aggiungono le giovani Gilli, Natali e Nativi, in grado di garantire minuti di qualità. Sarà una gara dai ritmi alti: dovremo essere in grado di eseguire alla perfezione quanto preparato in allenamento”.

 

Fabiano Scarani – Ufficio stampa ALLIANZ GEAS

Leave a Reply

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Cliccando su Accetto acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi