Allianz Geas, a Schio niente da fare

Rossonere competitive solo per un tempo, poi dominano le campioni d’Italia. Zanotti: Attacco troppo poco energico. Staccata la spina negli ultimi 20’”.

 

SCHIO, 22 dicembre 2018

Nellultima gara del girone dandata e del 2018 lAllianz Geas cade contro le campioni dItalia di Schio (73-42). Le scledensi consolidano così il secondo posto in solitaria a quota 18 punti (9 vittorie e 2 sconfitte) mentre le sestesi, prive di Brunner, scalano in nona posizione, superate da Vigarano (a pari punti, 8, ma con un successo nello scontro diretto), vincente contro San Martino di Lupari nellanticipo di venerdì sera (61-53). Saranno dunque le emiliane ad accedere alla final eight di coppa Italia.

 

Al Palaromare la gara è equilibrata per buona parte del primo tempo: nella prima frazione le rossonere toccano il massimo vantaggio di 6 punti a 2’30’’ dalla sirena, ma le padrone di casa producono un 7-0 in 1’40’’ che vale il +2. Nel secondo periodo lAllianz Geas ritrova diverse volte il vantaggio (per due volte a +2 e una volta a +1), ma le orange scavano un 9-0 in 2’50’’ e vanno negli spogliatoi per lintervallo lungo sul +8.

Nel secondo tempo Schio dilaga e segna 20 punti per quarto. Sesto in tutti i 20fatica molto a trovare la via del canestro, mettendo insieme 17 punti, di cui soltanto 7 da canestri dal campo (2 punti nel terzo quarto e 5 nel quarto). Nella terza frazione le venete macinano un determinante 17-3 in 5’40’’ e volano fino al +22, ritoccato a +19 alla fine dei 10. Nel tempino finale le ragazze di coach Vincent continuano la progressione e toccano il massimo +34 a 40’’ dalla fine (al termine il distacco sarà di 31 lunghezze).

 

Serata no al tiro per Sesto: 27% (14/52) da due, 9% (1/11) da tre e 69% (11/16) dalla lunetta. Schio tira col 47% (18/38) da due, 42% (8/19) dallarco e 76% (13/17) a gioco fermo. Il club veneto stravince la gara a rimbalzo (51, contro i 30 delle sestesi, che risentono molto dellassenza della rimbalzista Brunner) e distribuisce 16 assist (le rossonere 7). Sesto recupera 14 palloni, contro i 5 delle avversarie. Tra le scledensi la fuoriclasse americana Jantel Lavender sfrutta molto bene il fisico sotto canestro e mette a referto 20 punti (60% da due e 2/2 ai liberi), 11 rimbalzi (4 offensivi) e 26 di valutazione. Il talento statunitense Jacqueline Gemelos segna 15 punti (75% da due, 40% dai 6,75, 3/3 dalla lunetta), con 4 rimbalzi, 4 assist e 19 di valutazione. Infallibile al tiro (4/4 dalla lunga distanza) la capitana Raffaella Masciadri, che produce 12 punti (season high), 7 rimbalzi e 16 di valutazione. La francese Sandrine Gruda chiude a 8 punti (3/6 da due, 2/4 ai liberi), 7 rimbalzi e 13 di valutazione.

Tra le ragazze di coach Zanotti bene Elisa Ercoli, con una doppia doppia da 13 punti (4/7 da due, 5/5 a gioco fermo) e 10 rimbalzi (di cui 5 in attacco), con 2 rubate, 4 falli subìti e 20 di valutazione. In doppia cifra anche Kalis Loyd, che termina a 11 punti e 3 recuperate.

 

Il campionato si riaprirà il 6 gennaio, quando l’Allianz Geas ospiterà (ore 17) Ragusa, terza in classifica. Al termine della prima metà di stagione regolare, Venezia rimane capolista imbattuta con la vittoria su Empoli e supera così il proprio record storico di 10 vittorie consecutive. Ecco i risultati degli altri incontri: Vigarano San Martino di Lupari 61-53; Napoli Broni 97-82; Battipaglia Ragusa 63-79; Venezia Empoli 78-58; Torino Lucca 60-96.

 

A questo link il tabellino completo della partita.

 

COACH ZANOTTI – “Abbiamo staccato la spina a 2dalla fine del secondo quarto. La difesa ha tenuto abbastanza, ma per tre periodi il nostro attacco è stato troppo poco energico e abbiamo giocato senza usare i blocchi. Abbiamo insistito a cercare soluzioni da dentro larea: dovremo provare ad essere maggiormente pericolose da fuori”.

 

Fabiano Scarani Ufficio stampa ALLIANZ GEAS

Leave a Reply

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Cliccando su Accetto acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi