IL SINDACO SALA INCONTRA IL GEAS: “IL VOSTRO VALORE VA PROMOSSO

Il primo cittadino ha desiderato conoscere di persona la squadra e approfondire la sua storia, eccellenza di Sesto San Giovanni e dell’intera Città Metropolitana di Milano. E ha annunciato che si abbonerà.

MILANO, 30 ottobre 2017

Ore 12, Palazzo Isimbardi. Giuseppe Sala, sindaco di Milano – in veste anche di sindaco della Città Metropolitana di Milano – incontra nell’incantevole sala del Tiepolo una rappresentativa del Geas.

Presenti il presidente Filippo Penati, il presidente della Polisportiva Geas Antonio Nitto, alcune emozionate giocatrici (Arturi, Barberis, Ercoli, Gambarini, Pusca, Schieppati, Zagni), coach Cinzia Zanotti e il suo primo assistente Paolo Fassina. L’incontro è stato fortemente voluto dal sindaco, che è riuscito a trovare spazio e tempo per accogliere la squadra.

La Città Metropolitana di Milano è un’entità amministrativa istituita nel 2014. Ha sostituito la Provincia di Milano, e come tale è formata da 134 comuni metropolitani, tra i quali ovviamente anche Sesto San Giovanni. Sala, nel ricordare il suo tifo giovanile per il grande Geas, ha tenuto a sottolineare come Sesto sia particolarmente legata a Milano e di come quindi le eccellenze della prima facciano parte anche della seconda.

L’incontro è avvenuto in una delle sale più prestigiose dello storico edificio.

Il presidente Penati ha esordito ricordando la gloriosa storia del Geas all’interno del panorama sportivo italiano, passando poi alle più recenti vicende: lo sfortunato epilogo della stagione scorsa, comunque magnifica, la crisi societaria causata anche dalla mancanza di sponsor, la straordinaria decisione delle ragazze di giocare anche senza un immediato compenso, la generosa donazione dell’anonimo filantropo e il positivo inizio di campionato (cinque vittorie su cinque) nonostante i problemi di infortuni.

Coach Zanotti ha poi presentato le ragazze una ad una, sottolineando come gli sforzi profusi siano doppiamente meritevoli, dato che tutte conducono un impegno parallelo a quello sportivo: lo studio o il lavoro.

Il sindaco Sala, in un clima insieme informale e affettuoso, si è poi rivolto direttamente alle ragazze, sottolineando come da parte sua ci sia tutta la volontà di promuovere e far conoscere a quante più persone possibili il Geas-squadra e la sua storia.

“Il gesto di rinunciare ai vostri rimborsi non è per nulla comune di questi tempi, e quindi va ben messo in risalto. Oggi c’è bisogno di conciliare la sostanza con la comunicazione: è evidente quanto voi tutte siate di spirito positivo, per questo spero che l’incontro odierno possa dare maggior visibilità e comunicabilità alla vostra sostanza. Tanto per cominciare mi abbonerò al Geas e cercherò di presenziare, impegni permettendo, a qualche gara. Vorrei inoltre lanciare una sorta di appello per spingere il maggior numero di persone a fare lo stesso gesto”

“Questa magnifica Milano collegata alla Città Metropolitana – ha proseguito il sindaco – è diversa da quella di qualche anno fa: ora sembra che ognuno voglia fare la propria parte per migliorare la situazione generale. E qui è importante sottolineare i valori che i territori possono offrire. Sesto si collega a Milano senza soluzione di continuità e sarebbe bello riuscire a costruire qualcosa di sostanzioso che vi riguardi. Cercherò io stesso, e invito quanti ne abbiano la possibilità a fare altrettanto, di promuovere l’immagine della vostra squadra e di richiamare l’attenzione di persone la cui presenza sia ulteriormente centro d’interesse mediatico. Mi pare una bellissima storia che vada sostenuta. A voi non resta altro che vincere”

Fatti i debiti scongiuri, il presidente Penati ha offerto disponibilità e interesse da parte del rodato sistema sportivo e amministrativo Geas ad indirizzare i propri sforzi anche in aree in cui la pallacanestro giovanile non sia ben sviluppata. Un modo per mettere in pratica la collaborazione tra territori che la Città Metropolitana tanto incoraggia. Il presidente del Geas ha concluso l’emozionante mattinata donando al sindaco una copia del poster che Geas Basket sta distribuendo nelle scuole primarie per educare i giovani ai valori dello sport, gli stessi alla base della vita della società. Un’iniziativa nell’ambito proprio della “Partita dei Valori”.

A questo link il video dell”incontro con intervista alla capitana Arturi:  https://youtu.be/t-W4jCfrP-w

Fabiano Scarani – Ufficio stampa GEAS

Leave a Reply

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Cliccando su Accetto acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi